Lun 30 Gennaio 2023 — 08:27

Borsa Milano oggi in netto calo, Jp Morgan taglia Eni



La Bce si conferma aggressiva, dati misti dagli Stati Uniti. Fra le trimestrali, Procter & Gamble vede calare ricavi e utili

Borsa italiana oggi

Piazza Affari finisce nel mirino dei realizzi, dopo un inizio anno scoppiettante e in linea con gli altri indici internazionali, sui timori che la stretta in corso da parte delle banche centrali vada a impattare duramente l’economia. La Bce, secondo quanto ha detto oggi a Davos la presidente Christine Lagarde, intende “mantenere la rotta”, confermando rialzi dei tassi nell’ordine di 50 punti base nelle prossime riunioni, nonostante una frenata dell’inflazione in eurozona più marcata delle attese. Negli Stati uniti intanto sono uscite indicazioni miste sul fronte delle licenze edilizie, più deboli delle previsioni, mentre le richieste di sussidio sono leggermente diminuite; l’indice della Fed di Filadelfia ha battuto le attese del consensus. Sul fronte delle trimestrali americane, Procter & Gamble ha visto utili e ricavi in calo nel quarto trimestre, peraltro in linea con le attese, ma il titolo finisce nel mirino delle vendite. Sulla Borsa di Milano il Ftse Mib segna in chiusura -1,75% a 25.596 punti, in linea con il resto d’Europa e l’andamento negativo di Wall Street.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 170 da 174 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 3,75%.

Sul forex, l’euro consolida poco sopra 1,08 contro il dollaro; il petrolio tenta un recupero con il Brent a 85 dollari al barile e il Wti a 80 dollari.

Borsa Milano oggi nel mirino dei realizzi

Sulla Borsa italiana, i timori di recessione si traducono soprattutto in prese di profitto su alcuni titoli ieri in grande spolvero, come Saipem che oggi chiude a -3 3% e Tenaris che cede circa il 5%.

Sempre tra i petroliferi, indicazioni miste degli analisti sulle azioni Eni (-1,4%), su cui Jp Morgan taglia la raccomandazione da overweight a neutral, con un prezzo obiettivo di 18 euro, mentre Credit Suisse avvia la copertura con outperform e un target price di 20 euro.

Scivola inoltre l’auto con Pirelli e Stellantis in calo di oltre il 2%.

Deboli le banche, con Mps maglia nera fra i principali istituti di credito a -2,5%.

Acquisti invece su Iveco +1,6% e Leonardo (+1,9%), quest’ultima dopo una nuova commessa di elicotteri in Austria.

Telecom (Tim) cambia direzione (-0,6% finale) nonostante le notizie positive sul debito e gli incentivi in arrivo per il comparto.

Borsa italiana oggi 30-01-2023 — 08:19

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Unicredit

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

continua la lettura