Dom 25 Ottobre 2020 — 12:43

Borsa Milano oggi in spolvero. Bene Fca, Exor



Piazza Affari, assieme agli altri listini internazionali, vede così rafforzarsi il recupero nella convinzione che sia stato raggiunto il picco nella pandemia di Covid

Borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana termina in deciso rialzo per la seconda seduta di fila. Piazza Affari, assieme agli altri listini internazionali, vede così rafforzarsi il recupero nella convinzione che sia stato raggiunto il picco nella pandemia di coronavirus. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +2,19% a 17.411 punti,in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street sale a sua volta dopo il rally di ieri.

Il tema della giornata è quello del rimbalzo, con i mercati finanziari che snobbano le indicazioni negative come i dividendi sospesi e cancellati. Poca attenzione viene inoltre riservata alla riunione dell’Eurogruppo, chiamato ad esprimere una linea comune sui bond necessari per rilanciare lo sviluppo dopo il Covid.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 192 punti da 191 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano che si attesta all’1,61%.

Sul forex, l’euro tratta in rialzo vicino a quota 1,09 contro il dollaro; il petrolio è ben intonato con il Brent a 33 dollari e il Wti a 26 dollari al barile, mentre Russia e Arabia Saudita trattano ancora l’accordo per un maxi taglio alla produzione.

Borsa Milano oggi: in luce la galassia Fiat

Tornando alla Borsa di Milano, sul Ftse Mib in evidenza la galassia Agnelli, anche Cnh +7,3% nonostante il taglio del dividendo che riguarda soprattutto la controllante Exor (+8,3%). Corre Fca +6,5%, con Ferrari a +2,9%.

Acquisti inoltre su Leonardo, che prosegue il suo recupero con un +2,5%, in linea con il comparto europeo della difesa e sicurezza.

Diasorin +5,8% dopo l’annuncio di un nuovo test per il coronavirus.

Prese di beneficio su Atlantia -5,5% dopo il rally delle recenti sedute.

Nuovi spunti sulle banche con Unicredit +3,4%, Intesa Sanpaolo +0,7%, con Ubi a +2,6%, Banco Bpm invece è stabile, Mps +0,85%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Bernstein ha promosso Eni (+1,2%) da neutral a outperform con un target price di 13 euro.

Gli analisti di Ubs hanno ridotto il prezzo obiettivo su Enel (+3,8%) da 8,25 a 7,50 euro confermando tuttavia la raccomandazione buy.

Poco mosse le azioni Ferragamo dopo lo stop alla cedola e ricavi del primo trimestre in calo di oltre il 30%, mentre Ubs ha limato oggi il target sul titolo da 12,70 a 11,90 euro confermando il rating neutral; Bryan Garnier riduce da 15 a 13 euro confermando il buy.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura