Lun 26 Ottobre 2020 — 07:26

Borsa Milano oggi debole: pesano banche, bene Stm e Cnh



Piazza Affari consolida dopo il recupero delle recenti sedute, mentre l’indice Zew tedesco sulla fiducia degli investitori è sceso a ottobre oltre le attese

borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana termina in calo, consolidando dopo il recupero delle recenti sedute e scontando le rinnovate incertezze legate al Covid. Pesano le banche, anche a livello europeo, nonostante le buone trimestrali americane (Jp Morgan e Citigroup hanno battuto le attese) mentre l’indice Zew tedesco sulla fiducia degli investitori è sceso a ottobre oltre le previsioni. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,81% a 19.558 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede contrastata.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 121 da 122 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,66%. Il Tesoro ha collocato Btp a 3, 7 e 30 anni spuntando tassi in deciso calo. Il rendimento medio del titolo di stato a 3 anni è passato in territorio negativo con un -0,14%.

Sul forex, l’euro si ritira a 1,1740 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 42 dollari e il Wti a 40 dollari al barile.

Borsa Milano, oggi sul Ftse Mib acquisti su Cnh, in rosso le banche

Sulla Borsa italiana oggi gli acquisti fanno nuovamente capolino su Stm in scia ai tecnologici Usa e nel giorno della presentazione da parte di Apple del primo Iphone 5G.

La maglia rosa spetta però a Cnh con un recupero di oltre 1 punto percentuale.

Atlantia invece azzera i guadagni e termina sulla parità.

In rosso come detto le banche, con nuovi realizzi su Bper -5,1% mentre prosegue l’aumento di capitale da oltre 800 milioni, Banco Bpm -3,1%.

Unicredit -3,6% mentre torna d’attualità la creazione di una subholding delle attività estere, Intesa Sanpaolo -2,2%.

In controtendenza Mps con un rally finale del +8% sui rumors di una possibile investitura dell’ex ministro Padoan quale futuro presidente di Unicredit. Padoan è stato il regista del salvataggio della banca senese, oggi in cerca di un partner per una fusione.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Citigroup hanno tagliato il giudizio su Autogrill (-9,5%) a sell con un un prezzo obiettivo di 2,5 euro.

Jefferies ha ridotto il target price su Saipem (-3,6%) da 2,10 a 1,70 euro, confermando il rating hold.

Gli altri petroliferi vedono Eni a -1,95%, Tenaris -2,5%.

In rosso anche le azioni Leonardo -2,2%.

Fuori dall’indice principale in evidenza Tinexta +11,7% dopo che la società è entrata nel mercato della cybersecurity con 3 acquisizioni.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura