Sab 20 Aprile 2019 — 13:14

Borsa: Milano in rialzo con Stm, Fca, Telecom



Piazza Affari ben intonata. Fanno eccezione le banche, realizzi anche su Prysmian

Borsa italiana milano news

La Borsa di Milano scambia in rialzo a metà seduta, in una giornata europea contrastata dopo l’indicazione della Fed che non ci saranno altri rialzi dei tassi americani nel 2019. A Piazza Affari il Ftse Mib segna alle ore 12,30 +0,30% a 21.394 punti.

Sul forex, l’euro si riporta sotto quota 1,14 contro il dollaro; il petrolio è debole con il Brent a 68 dollari e il Wti a 59 dollari al barile.

Lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 242 punti da 244 punti base della chiusura precedente, con un rendimento del decennale al 2,46% da 2,52% (dati Bloomberg).

Borsa: sul Ftse Mib bene Stm, giù Prysmian

Tornando agli indici di Borsa, a Milano si mette in evidenza Stm con un rialzo del 2%. Bene tra i petrolieri Tenaris +1,7%.

Prosegue il buon momento di Poste Italiane +1,6% dopo i conti e l’outlook sopra le attese e il conseguente report positivo oggi di Kepler Cheuvreux che ha alzato il target price sul gruppo dei recapiti.

Nell’auto in recupero Fca +1,3%, con Ferrari a +0,2% e la casa madre Exor appena sotto la parità.

Fra le utilities Enel +0,8% con il cda riunito sui conti e gli analisti che vedono utili e dividendo in crescita nel 2018.

Telecom +1,3% mentre secondo rumors di stampa il gruppo potrebbe cede Tim Brasil e una quota di Inwit per abbattere il debito e onorare in questo modo i target del nuovo piano.

Deboli le banche fra cui Unicredit, Intesa Sanpaolo, Banco Bpm tutte sotto la parità, fuori dal Ftse Mib vendute le azioni Mps -2% in scia come anticipato ieri al boom delle cause legali per la banca controllata dal Tesoro.

carige news 18-04-2019 — 09:54

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue

La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

continua la lettura