Mar 07 Luglio 2020 — 14:04

Borsa Milano in recupero con Banco Bpm, Unicredit



Piazza Affari rimbalza (+1,7%) dopo una settimana debole (-2,5%), anche se in una seduta volatile per le continue incognite legate all’impatto del coronavirus

Borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana chiude oggi in buon rialzo recuperando terreno dopo una settimana debole (-2,5%), anche se in una seduta volatile per le continue incognite legate all’impatto del coronavirus. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +1,69% a 19.447 punti, migliore d’Europa, mentre Wall Street procede a sua volta positiva.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 176 punti da 175 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 1,29%.

Sul forex, l’euro si rafforza in area 1,1240 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 41 dollari e il Wti a 39 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: in evidenza le banche con Banco Bpm e Unicredit

Sulla Borsa di Milano, in evidenza le azioni bancarie con un acuto di Banco Bpm +6%, Intesa Sanpaolo +2,5% e Ubi +2,6% alla vigilia di un incontro del patto bresciano sull’ops che partirà lunedì prossimo.

Acquisti inoltre su Unicredit +4,4%, Banca Mps +3,2% nel giorno di un cda che potrebbe licenziare l’operazione di trasferimento di crediti deteriorati all’Amco del Tesoro.

Restando tra i finanziari, in evidenza Nexi +3,45% in attesa di sviluppi sulla possibile fusione con la rivale Sia, dossier al vaglio dei rispettivi cda.

In luce la galassia Agnelli con Cnh +3,5%, Exor +3,7%, la stessa Fca +2,2%.

Realizzi su Diasorin -1% il cui andamento sembra ormai correlato ai timori del mercato sull’epidemia di Covid: il titolo oggi perde terreno.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Kepler Cheuvreux hanno alzato il target price su Saipem (+2%) da 3,50 a 4 euro confermando il rating buy.

Fra gli petroliferi Eni +2,7%, Tenaris +1,1%.

eni rettifiche 07-07-2020 — 11:59

Eni, la Borsa snobba le maxi rettifiche Covid

Al momento il gruppo guidato da Claudio Descalzi per effetto del nuovo scenario prezzi stima rettifiche per circa 3,5 miliardi post-tasse

continua la lettura