Sab 05 Dicembre 2020 — 16:14

Borsa Milano consolida: recupero per Atlantia, crolla Avio



Piazza Affari prosegue la scia positiva delle ultime settimane sulle attese di una svolta nella crisi del Covid-19

borsa milano

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana termina oggi in cauto rialzo, proseguendo così la scia positiva delle ultime settimane sulle attese di una svolta nella crisi del Covid-19. Già ieri i listini erano saliti dopo che il vaccino americano Moderna è risultato efficace al 94,5%. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,55% a 21.435 punti, con il resto d’Europa in ordine sparso e Wall Street debole all’indomani di record per Dow Jones e S&P 500.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 120 punti base sui livelli della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,63%.

Sul forex, l’euro si rafforza leggermente a 1,1860 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 43 dollari e il Wti a 40 dollari al barile.

Borsa Milano, oggi rimbalzo per Atlantia

Sulla Borsa di Milano in evidenza Atlantia che mette a segno un recupero di quasi il 2% sulle attese di un accordo con Cdp su Autostrade entro la scadenza di fine mese.

Solo un cauto rimbalzo invece per Diasorin (+0,1%) ieri penalizzata dalle notizie sull’efficacia dei vaccini contro il coronavirus e oggi in frenata dai massimi di giornata.

Svetta però Unipol con un +4,1% sempre in scia ai conti dei 9 mesi usciti venerdì scorso migliori delle attese.

Le banche dopo un inizio debole prendono spunto anche dalle manovre di consolidamento in corso da parte delle rivali spagnole, e vedono Banco Bpm a +2,6%, con Unicredit a +1,6%, Intesa Sanpaolo +0,5%.

Azioni Leonardo in ripresa dai minimi di seduta mentre la partecipata Avio crolla di oltre il 16% dopo il guasto del lanciatore Vega questa mattina che avrebbe dovuto portare in orbita due satelliti, mentre Equita taglia la raccomandazione su questo titolo a hold.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, SocGen ha alzato il prezzo obiettivo su Nexi da 18,60 a 19,10 euro confermando il buy; stesso giudizio da Kepler Cheuvreux che alza il target da 20,50 a 23 euro. Il titolo segna oggi -0,4% dopo il rally di ieri.

Gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato il target price sulle azioni Saipem (+0,6%) da 1,75 a 1,90 euro confermando il rating equal-weight.

Fra gli altri petroliferi Eni +1,5%, Tenaris +1,9%.

Utilities in ordine sparso con Enel che termina poco sopra la parità.

mps piano esuberi 04-12-2020 — 11:12

Mps, nel piano industriale almeno 3.000 esuberi

Le indiscrezioni fanno seguito alla nota con cui la banca ha convocato per il prossimo 17 dicembre un cda per delineare il nuovo piano strategico

continua la lettura