Mar 26 Maggio 2020 — 21:25

Borsa, Milano nel mirino delle vendite. Giù Tim e banche



Piazza Affari in deciso calo, mentre anche gli altri listini internazionali tornano cauti sugli sviluppi dell’epidemia di coronavirus

Borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – La Borsa italiana storna oggi dopo il rimbalzo di ieri, mentre anche gli altri listini internazionali tornano cauti sugli sviluppi dell’epidemia di coronavirus. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -2,11% a 17.034 punti, peggiore d’Europa, mentre Wall Street procede contrastata.

Da ieri peraltro, in linea con le altre authority nazionali europee, la Consob ha sospeso il divieto di vendite short “alla luce della progressiva normalizzazione delle condizioni generali di mercato”.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 210 punti da 214 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano che si attesta a 1,63%. Intanto il nuovo Btp Italia dopo due giornate di collocamento registra ordini complessivi per circa 8,8 miliardi.

Sul forex, l’euro si rafforza in area 1,0930 contro il dollaro; il petrolio cede terreno con il Brent a 34 dollari e il Wti a 31 dollari al barile.

Borsa Milano oggi in rosso con Telecom e banche

Tornando alla Borsa di Milano, i realizzi sono diffusi ma risparmiano alcuni titoli fra cui Enel +1,2% e la holding degli Agnelli Exor oggi in recupero di oltre il 2%.

Giù invece Telecom (Tim) -8,6% dopo i conti del primo trimestre in parte sotto attese.

Fra le banche le vendite prendono di mira Banco Bpm -7,3%, Bper -5,5%, meglio Unicredit -1,3%, Ubi Banca -3,9%, mentre la Consob valuta la richiesta di sospensione della ops di Intesa Sanpaolo (-1,5%).

I realizzi si abbattono poi sui petroliferi con Eni -3,1%, Saipem -5,3%, Tenaris -8,9% maglia nera del listino principale.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Barclays ha tagliato il target price su Buzzi Unicem (+0,2%) da 21 a 17 euro confermando il giudizio underweight.

Kepler Cheuvreux ha migliorato il prezzo obiettivo su Diasorin da 130 a 190 euro, confermando il rating hold: il titolo però sconta prese di beneficio con un -3%.

Stesso discorso per Nexi (-4,1%) mentre gli analisti Ubs alzano il target da 11,90 a 14,90 euro con raccomandazione neutral.

mps rovellini 26-05-2020 — 10:47

Mps, il cfo Rovellini lascia con destinazione Banco Bpm

Il direttore finanziario in partenza con destinazione Milano. L’ad Bastianini avrebbe proposto due nomi per la successione

continua la lettura