Sab 20 Aprile 2019 — 13:11

Borsa: a Milano chiusura debole (Ftse Mib -0,09%). Svetta Campari, giù Stm



Piazza Affari termina oggi debole in avvio di settimana, in una nuova giornata europea negativa sulla scia dei timori per la tenuta dell’economia. Seduta nervosa e incerta anche a Wall Street

borsa italiana milano ftse mib oggi

La Borsa di Milano chiude oggi debole in avvio di settimana, in una nuova giornata europea negativa sulla scia dei timori per la tenuta dell’economia. Seduta nervosa e incerta anche a Wall Street. A Piazza Affari il Ftse Mib segna in chiusura -0,09% a 21.059 punti.

Sul forex, l’euro è stabile poco sopra quota 1,13 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 67 dollari e il Wti a 59 dollari al barile.

Lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 253 punti da 246 punti base della chiusura precedente, con un rendimento del decennale al 2,50% da 2,44% (dati Bloomberg). Il tasso del titolo tedesco si mantiene negativo.

Borsa: sul Ftse Mib corre Campari

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib in evidenza Campari +3,2% migliore del listino principale grazie a una promozione di Goldman Sachs a buy, in previsione di un’accelerazione della crescita dei suo brand a livello globale.

Tornano gli acquisti speculativi su Fca +2% dopo i rumors della stampa estera sui contatti per possibili alleanze.

In luce la stessa Ferrari +1,3%, con Exor a +1,85%.

In fondo al listino principale realizzi invece su Stm -3,9%.

Contrastate le banche, con Unicredit a +0,1%, Intesa Sanpaolo e Ubi -0,3%, Banco Bpm -1,4%, pesante anche Banca Mps -1,5%, nuovamente al centro dl dibattito sull’uscita del Tesoro dal capitale.

Giornata positiva per le utilities, con Terna a +1,15%, bene anche Italgas +0,5%.

Fuori dal Ftse Mib Danieli +1,4% beneficia del contratto da 400 milioni siglato nell’ambito degli accordi Italia-Cina.

Salini Impregilo -0,3% non riesce invece ad approfittare della maxi commessa Usa di Lane in Florida.

carige news 18-04-2019 — 09:54

Carige, piano di Blackrock lacrime e sangue

La taglia dell’aumento di capitale destinata a salire ad almeno 700 milioni, indiscrezioni sul taglio massiccio di filiali ed esuberi. Una call del gestore Usa sulla quota del Fitd

continua la lettura