Dom 24 Marzo 2019 — 02:48

Borsa: Milano chiude pesante. Giù Fca, Tim, Carige, Mps



Piazza Affari ancora negativa con l’Europa e Wall Street. Scende lo spread

Borsa news milano

La Borsa di Milano chiude oggi in forte ribasso, dopo la pausa natalizia, in linea con il resto d’Europa e con nuove vendite che stanno prendo di mira Wall Street all’indomani di un brillante rimbalzo.

Il Ftse Mib segna in chiusura -1,81% a 18.064 punti.

Sul forex, l’euro recupera terreno poco sopra quota 1,14 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 53 dollari e il Wti a 45 dollari al barile, dopo rialzi ieri fino al 10%.

Lo spread Btp/Bund segna 252 da 258 punti base della chiusura precedente, con il rendimento del decennale italiano al 2,74% da 2,82% (dati Bloomberg) in un giorno di aste sostanzialmente positive per il Tesoro, che ha collocato con successo Bot a 6 mesi e Ctz.

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib le vendite si accaniscono su Fca -3,86%, in una seduta europea negativa per il comparto. Intanto Ferrari -3% sconta anche l’uscita del fondo Hartford dall’azionariato. Brembo cede il 3,55%.

Proseguono inoltre i realizzi su Tim -3,7%, in fondo al listino principale assieme alle azioni Snam -3,6% e Saipem -3,3%.

Positiva la Juventus +1,1%, reduce da un proficuo rinnovo del contratto di sponsorizzazione con Adidas e nel giorno del debutto sul listino principale.

La maglia rosa va però ad Amplifon +3,2%, il cui titolo è a sua volta inserito da oggi sul Ftse Mib, come stabilito nelle scorse settimane da Borsa Italiana.

Gli acquisti premiano inoltre Recordati +2,3%, con il cda che ha definito non congruo il prezzo dell’Opa di Cvc.

Occhi puntati sulle banche con Carige che cede il 18,75% in vista di un summit in Bce dopo lo stop all’aumento di capitale da 400 milioni.

Debole in generale il comparto bancario, con Unicredit -2,3% che non approfitta dei rumors su cessioni di immobili in Germania, Banco Bpm -2,4%, mentre Intesa Sanpaolo resiste chiudendo appena sotto la parità, pesanti invece le azioni Mps -3,5%. In controtendenza Ubi +0,8%.

carige news 22-03-2019 — 09:52

Carige: countdown per le offerte. Closing su Creditis, rilancio per Cesare Ponti

Entro il 28 marzo si chiude per la cessione della società di credito al consumo mentre per la metà di aprile sono attese le offerte per l’aggregazione. Intanto primi passi concreti per il rilancio della società di gestione del risparmio con una nuova filiale a Genova

continua la lettura