Mar 28 Gennaio 2020 — 16:00

Borsa: Milano chiude ancora negativa. Giù Ferragamo, Mps



Piazza Affari fallisce oggi il rimbalzo infilando la quarta seduta negativa di fila

Borsa milano

La Borsa italiana fallisce oggi il rimbalzo infilando la quarta seduta negativa di fila. Milano si muove in controtendenza rispetto al resto d’Europa e all’intonazione positiva di Wall Street, scontando anche le incertezze legate a un possibile braccio di ferro tra Roma e Bruxelles, con il governo chiamato a rispondere entro domani alla lettera Ue sui conti pubblici. A Piazza Affari il Ftse Mib segna in chiusura -0,26% a 19.947 punti. Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund resta sopra quota 280 punti. Il Tesoro ha collocato oggi Btp a medio lungo termine spuntando tassi stabili sul decennale e in rialzo da 1,72% a 1,81% sul 5 anni.

Sul forex, l’euro scambia poco mosso in area 1,1130 contro il dollaro; il petrolio cede altro terreno con il Brent a 67 dollari e il Wti a 57 dollari al barile.

Borsa italiana oggi: sul Ftse Mib in evidenza Leonardo e Buzzi

Tornando agli indici di Borsa, a Milano svetta oggi Leonardo che centra un rimbalzo di quasi il 4%.

Ricoperture inoltre su Buzzi +2,9%, mentre in fondo al listino le vendite prendono di mira Ferragamo -2,7%.

Fca debole -0,8% in scia al comparto europeo, nonostante l’ottimismo del presidente di Renault Jean-Dominique Senard sulla fusione in cantiere.

Giù anche Campari -1,2% dopo il taglio della raccomandazione da parte di Morgan Stanley.

Banche contrastate con le azioni Intesa Sanpaolo poco mosse, Unicredit -0,3%, Bper-0,7%, bene Banco Bpm +1,2%, mentre Ubi avanza dello 0,4%. Fuori dal listino principale Mps -1,4% e nuovo minimo storico nel giorno delle dimissioni del ceo di Widiba, Cardamone.

Tra i finanziari bene invece Poste Italiane +1,5%.

Il comparto assicurativo beneficia delle promozioni di Fitch, con Unipol a +1,15%, Unipolsai +0,6%, Generali +0,5%.

Cdp fondazioni 28-01-2020 — 11:27

Cdp, fondazioni in manovra: Carige scende, torna CariVerona

Secondo le ultime indiscrezioni, Genova limerà la quota mentre Verona prepara un ritorno in grande stile

continua la lettura