Sab 22 Febbraio 2020 — 02:19

Borsa Milano centra il rimbalzo. Bene Hera, Poste, Atlantia



Piazza Affari centra oggi il rimbalzo al termine di una settimana caratterizzata da prese di beneficio

Borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – Piazza Affari centra oggi il rimbalzo al termine di una settimana caratterizzata da prese di beneficio e dai timori relativi al virus in Asia, tuttavia ridimensionati anche dall’Oms che ha escluso un allarme globale. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +1,11% a 23.969 punti in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street scambia negativa. Per l’indice milanese il bilancio della settimana è un -0,71%.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni è poco mosso sui 157 punti base della seduta precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta all’1,23%.

Sul forex, l’euro cede terreno in area 1,1020 contro il dollaro; il petrolio è nuovamente in calo con il Brent a 60 dollari e il Wti a 54 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: sul Ftse Mib svetta Hers, in rosso Pirelli

Tornando alla Borsa italiana, sul Ftse Mib svettano le azioni Hera +3,2%.

Rialzo dello stesso tenore per Atlantia, che beneficia di indiscrezioni di stampa su un possibile spin-off di Autostrade, mentre l’ad Bertazzo ha detto che sarà aperto il capitale delle controllate e Atlantia diventerà una holding di investimenti.

Sopra il 3% anche Poste italiane nel giorno della presentazione delle nuove strategie in tema di innovazione.

Stm +2,8% sale ancora con una carrellata di raccomandazioni e nuovi target degli analisti all’indomani dei conti 2019.

Vendite su Pirelli -2,5% in scia al nuovo profit warning lanciato dalla finlandese Nokian, peraltro accostata recentemente al gruppo della Bicocca riguardo a una possibile fusione.

Tra i finanziari si mette in luce Nexi +1,9% dopo che Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo da 11,50 a 17 euro confermando la raccomandazione buy. Giù invece Azimut-2,7% peggiore del listino principale.

Banche miste con Intesa Sanpaolo +0 4%, Unicredit e Banco Bpm in calo di circa 1 punto percentuale, Banca Mps -1,7%.

Petroliferi in ordine sparso con Eni +0,1%, Saipem -1,4%, Tenaris +1,3%.

Unicredit Mustier hsbc 21-02-2020 — 10:15

Mustier a Hsbc? Unicredit pesante in Borsa

Mustier secondo Bloomberg sarebbe fra i principali candidati a guidare il colosso britannico all’inizio di un maxi piano di ristrutturazione

continua la lettura