Dom 26 Settembre 2021 — 02:40

Borsa Milano in rosso, Stellantis per Goldman Sachs vale 27 euro



Mercati cauti, il focus è sul meeting Fed della prossima settimana

Borsa italiana oggi

La Borsa italiana chiude in ribasso cancellando parte dei rialzi delle prime due sedute della settimana. Dopo l’inflazione Usa di agosto, uscita ieri meno robusta delle attese, l’agenda macro era scarna oggi di dati rilevanti, mentre si attendono soprattutto le indicazioni della Fed al meeting della prossima settimana. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -1,02% a 25.762 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street resiste sopra la parità.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 101 da 99 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,70%.

Sul forex, l’euro si rafforza leggermente a 1,1810 contro il dollaro; il petrolio guadagna altro terreno con il Brent a 75 dollari e il Wti a 72 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene Stellantis, petroliferi

Sulla Borsa italiana bene Stellantis (+2,3%) dopo che gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato il target price da 21 a 27 euro, confermando il rating buy. Il broker, secondo cui il gruppo “resta in corsa per una forte seconda metà dell’anno”, ha aumentato le sue previsioni sull’utile operativo rettificato per gli anni 2021/2022/2023 del 33/21/17 percento.

Enel finisce sotto pressione (-5,5%) dopo il piano della Spagna per la riduzione delle tariffe dell’elettricità; Barclays ha rivisto il prezzo obiettivo sul titolo da 10 a 9,90 euro, confermando tuttavia il giudizio overweight; Equita ha limato il target del 4% a 9 euro confermando il buy.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, Equita ha alzato il target price sulle azioni Sesa (+5%) dopo i conti, da 159 a 192 euro, confermando il buy.

Tra i finanziari pochi spunti sulle banche, per lo più negative, mentre Generali segna +0,65% dopo il via libera dei consiglieri non esecutivi alla ricandidatura del ceo Donnet, gradita al primo socio strong>Mediobanca (+1,6%), che si aggiudica un primo round nella partita per la governance.

Fra i petroliferi seduta positiva per Eni e Saipem in rialzo di circa 1 punto percentuale, brilla Tenaris intorno a +3% maglia rosa del Ftse Mib.

Perdono slancio invece le azioni Stmicroelectronics (Stm) che terminano comunque sopra la parità.

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura