Lun 08 Agosto 2022 — 02:36

Borsa Milano positiva, Powell (Fed) apre al tapering ma con cautela



Giù il dollaro, Wall Street accelera. Bene anche il petrolio

borsa italiana oggi

La Borsa di Milano termina in rialzo, in linea con gli altri listini europei, dopo che il presidente della Fed, Jerome Powell, ha sostanzialmente dato luce verde alla riduzione (tapering) del maxi programma di acquisto titoli entro l’anno. In un attesissimo discorso al simposio dei banchieri centrali di Jackson Hole, il numero uno della banca centrale Usa ha detto che avviare il tapering quest’anno sarebbe “appropriato”, ma ha aggiunto che gli aumenti dei tassi non sono imminenti poiché c’è ancora “molta strada da percorrere” prima che l’economia raggiunga la piena occupazione. Powell ha anche affermato che una riduzione degli aiuti prematura potrebbe essere “particolarmente dannosa”, mostrando perciò cautela. Inoltre la Fed continuerà a seguire gli sviluppi relativi alla cosiddetta variante Delta del Covid. Intanto l’inflazione PCE di luglio è uscita oggi a +3,6% (l’indice “core”), sui massimi da maggio 1991, ma in linea con le attese. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,56% a 26.006 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street procede in più deciso rialzo.

Secondo Antonio Cesarano, Chief Global Strategist di Intermonte, il discorso di Powell “prende atto dei progressi dei dati macro ma al tempo stesso enfatizza i pezzi ancora mancanti per ricostruire il puzzle necessario per arrivare al tapering”; e “quantifica la possibile partenza del tapering in quest’anno, utilizzando però il condizionale e subordinando il tutto ai dati macro ed alla dinamica della variante Delta”. Si apre così un “percorso verso il tapering ma con cautela”.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 106 da 108 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,63%.

Sul forex, l’euro si rafforza a 1,1790 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 72 dollari e il Wti a 68 dollari al barile.

Borsa Milano positiva dopo discorso presidente della Fed Powell

Sulla Borsa italiana si mette in luce Banco Bpm +1,7% in un comparto bancario contrastato, con Bper a +1,6%.

Intesa Sanpaolo +0,6%, con Unicredit poco mossa mentre prende forma il perimetro della potenziale acquisizione di Mps (-0,2%).

In ordine sparso anche le utilities con nuovi realizzi su Italgas (-0,5%) mentre Enel consolida intorno alla parità, così come Terna.

Nell’auto le azioni Stellantis segnano +0,1%.

Sempre nella galassia Agnelli Juventus +1,2% dopo l’addio di Ronaldo e sorteggi favorevoli per la Champions League.

StM +2,1% maglia rosa del Ftse Mib in linea con il comparto, mentre gli analisti di Jp Morgan confermano oggi la raccomandazione neutral con target price di 37 euro.

Petroliferi contrastati con Eni a +1,2%, Saipem -0,6%, Tenaris +1,6%.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura