Lun 08 Agosto 2022 — 03:34

Borsa Milano cauta fra Bce e trimestrali: bene Stm, crolla Saipem



Seduta condizionata in gran parte da una carrellata di risultati societari

Borsa italiana oggi

La Borsa italiana oggi guadagna leggermente terreno in una giornata segnata da una carrellata di trimestrali. La riunione della Bce come previsto non ha riservato sorprese, in attesa della revisione degli acquisti di bond e le stime trimestrali aggiornate che saranno diffuse nel meeting di dicembre. La presidente Lagarde ha rassicurato nuovamente sul fatto che l’inflazione è transitoria, ma ha aggiunto che le strozzature nel commercio globale “stanno offuscando le prospettive” per l’attività economica nei prossimi trimestri, e il rialzo dei prezzi energetici “potrebbe ridurre il potere d’acquisto nei mesi a venire”. Sul calendario macro, il Pil Usa del terzo trimestre è uscito a +2%, sotto attese per un +2,7% e in decisa frenata da +6,7% dei tre mesi precedenti. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,31% a 26.890 punti, con il resto d’Europa in ordine sparso, mentre Wall Street procede in discreto rialzo.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 119 da 112 punti base della  chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 1,05%.

Sul forex, l’euro si rafforza a 1,1680 contro il dollaro; il petrolio arretra con il Brent a 83 dollari e il Wti a 81 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: focus trimestrali

Sulla Borsa italiana, in una seduta condizionata da una carrellata di risultati trimestrali, prende il sopravvento Stm in rialzo di oltre il 6%.

Sotto pressione invece le azioni Saipem (-11%), dopo i conti, mentre il nuovo piano indica un ritorno dell’Ebitda su performance pre-Covid non prima del 2023.

Anche Telecom (Tim) (-5,6%) delude il mercato.

Non si arrestano le prese di beneficio su Nexi (-9%) all’indomani dei risultati deludenti della rivale Worldline.

Fra le banche, Unicredit ha invece battuto le attese e alzato la guidance, mentre il ceo Orcel ha dato appuntamento al 9 dicembre con il nuovo piano strategico. Il titolo chiude a +0,6%.

Stellantis lascia sul terreno oltre 1 punto percentuale.

Diasorin +4,3% approfitta del newsflow relativo all’emergenza Covid, che peraltro il governo italiano vorrebbe prolungare.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Goldman Sachs ha promosso Gvs (+11,6%) da neutral a buy e migliorato il target price da 13,30 a 14 euro.

Kepler Cheuvreux ha alzato il target su Mediobanca (-0,7%) da 11 a 11,60 euro, confermando il buy, all’indomani dei risultati; intanto l’assemblea ha dato luce verde oggi alle modifiche dello Statuto.

Berenberg ha alzato il prezzo obiettivo su Campari (+0,65%) da 12,30 a 14 euro, confermando il rating buy.

moratorie covid 06-08-2022 — 11:35

Semestrali banche italiane, trainate dal margine d’interesse

L’analisi condotta per First Cisl dal Comitato scientifico della Fondazione Fiba sui conti di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Bpm e Bper

continua la lettura