Mar 02 Marzo 2021 — 20:40

Borsa Milano in rosso dopo Bce, da Kepler doppio buy per A2a e Stellantis



A Piazza Affari prevale l’incertezza, si allarga lo spread

Borsa italiana oggi

La Borsa italiana termina negativa, cancellando i rialzi della mattinata, nel giorno di una riunione della Bce per lo più interlocutoria, ma non accolta positivamente dai mercati. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura -0,98% a 22.428 punti, in linea con il resto d’Europa, mentre Wall Street consolida all’indomani di una tripletta di massimi storici per Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq.

“In linea con le attese del mercato, la Bce ha deciso di lasciare i tassi invariati e di non annunciare nessuna nuova iniziativa – commenta in una nota Pasquale Diana, Senior Macro Economist di AcomeA Sgr – . Nel comunicato la Bce conferma che continuerà gli acquisti nel Pepp fino almeno a marzo 2022, e, in ogni caso, finché sarà necessario. Il comunicato menziona che il Pepp non deve necessariamente essere usato per intero. Questa osservazione non è però del tutto nuova, essendo già stata fatta dalla Bce in dicembre. In ogni caso, la Banca Centrale Europea aggiunge che il Pepp può essere aumentato, se necessario. Nel corso della conferenza stampa, la Lagarde ha parlato di continui rischi al ribasso per la crescita, nonostante la conclusione della Brexit e l’inizio del processo di vaccinazione. In generale, gli sviluppi macroeconomici sono, tutto sommato, in linea con le aspettative di dicembre”.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 118 da 115 punti base della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,68%, mentre si attendono sviluppi anche sulla maggioranza di governo.

Sul forex, l’euro tenta una risalita a 1,2140 contro il dollaro; il petrolio arretra con il Brent a 56 dollari e il Wti a 53 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: in evidenza il lusso

Sulla Borsa di Milano spicca una pattuglia di titoli oggetto di ricoperture fra cui Campari e Diasorin in rialzo di oltre 1 punto percentuale.

Lusso in evidenza con Moncler (+1,8%) su cui Oddo Bhf ha avviato la copertura con raccomandazione buy e un prezzo obiettivo di 56 euro.

Fuori dal Ftse Mib gli acquisti prendono di mira soprattutto Salvatore Ferragamo +6% dopo l’ingresso di Claudio Costamagna nel cda della holding.

In picchiata Autogrill -13,3% dopo l’annuncio di un aumento di capitale da 600 milioni.

Tornando alle raccomandazioni dei broker, Kepler Cheuvreux ha avviato la copertura sulle azioni Stellantis con giudizio buy e target price di 18 euro; il titolo però dopo qualche esitazione cede alle prese di beneficio (-2,1%).

Kepler Cheuvreux ha inoltre alzato il target su A2a (+0,7%) da 1,60 a 1,80 euro, confermando il rating buy.

Gli analisti di Jefferies hanno ripreso la copertura su Eni (-2,6%) con rating hold e un prezzo obiettivo di 8,60 euro.

In fondo al listino principale realizzi inoltre su Saipem -4,8% e Leonardo -4% dopo il rally di ieri.

Le banche vedono Unicredit a -1,3%, Bper -1,8%, Intesa Sanpaolo -0,5%, fra le altre.

Andrea Orcel unicredit 02-03-2021 — 11:46

Unicredit accelera su lista del cda, tra conferme e new entry

Tutto pronto per il cda chiamato a varare i nomi in vista dell’assemblea del 15 aprile

continua la lettura