Mar 02 Marzo 2021 — 21:49

Borsa Milano corre, bene Tenaris con il buy di Bofa



I mercati internazionali sono sostenuti sia dalle speranze riposte nel vaccino anti-Covid sia dalla transizione verso l’amministrazione Biden, che ha indicato per il Tesoro l’ex presidente della Fed Janet Yellen

Borsa italiana oggi

La Borsa italiana torna a salire dopo il breve stop di ieri (una seduta piatta) e riparte così un rally che da inizio di novembre ha visto Piazza Affari guadagnare circa il 23%. I mercati internazionali sono sostenuti sia dalle speranze riposte nel vaccino anti-Covid sia dalla transizione verso l’amministrazione Biden, che ha indicato per il Tesoro l’ex presidente della Fed Janet Yellen. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +2,04% a 22.145 punti, migliore d’Europa, mentre Wall Street procede a sua volta in buon rialzo.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 117 da 120 punti base della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano a 0,61%.

Sul forex, l’euro avanza a 1,870 contro il dollaro; il petrolio prosegue il rimbalzo con il Brent a 47 dollari e il Wti a 45 dollari al barile.

Borsa Milano, sul Ftse Mib in evidenza petroliferi con Saipem e Tenaris

Sulla Borsa di Milano si mettono in luce i petroliferi con Saipem +8,4%, Eni a +3,5%, bene Tenaris +6,3% mentre Bofa promuove il titolo a buy con un target che passa da 6,10 a 8,80 euro.

In rialzo le azioni Enel +4,2% dopo i target del piano su investimenti e dividendi.

Bene Leonardo in progresso di un +5,6%.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Barclays in un report sugli assicurativi europei hanno ritoccato il target price su Generali (+1,1%) da 14,50 a 15 euro, confermando il rating underweight.

Barclays conferma invece il giudizio overweight su Unipol (+3,5%) con prezzo obiettivo che passa da 5,30 a 5,60 euro. Il broker sul comparto si attende un impatto limitato dalla seconda ondata del coronavirus.

Occhi sempre puntati sulle banche dopo l’opa lanciata da Crédit Agricole su Credito Valtellinese (Creval), con il titolo che segna +1,6% dopo il +23,7% di ieri.

Fra le altre Bper +0,2%, Banco Bpm +1,2%, Unicredit in gran spolvero +5%, la stessa Intesa Sanpaolo +2,8%.

In fondo al listino principale Diasorin -4,8% con il gruppo della diagnostica che storna in concomitanza con i progressi sul vaccino.

Andrea Orcel unicredit 02-03-2021 — 11:46

Unicredit accelera su lista del cda, tra conferme e new entry

Tutto pronto per il cda chiamato a varare i nomi in vista dell’assemblea del 15 aprile

continua la lettura