Dom 19 Settembre 2021 — 06:25

Borsa Milano ancora positiva con auto e banche, debole Stm



Piazza Affari guadagna oggi altro terreno, dopo avere archiviato una settimana positiva (+1,6%) e mentre si attendono nei prossimi giorni indicazioni cruciali per il sentiment dei mercati finanziari

borsa ftse mib

La Borsa italiana guadagna oggi altro terreno, dopo avere archiviato una settimana positiva (+1,6%) e mentre si attendono nei prossimi giorni indicazioni cruciali per il sentiment dei mercati finanziari. In particolare giovedì prossimo si terrà la riunione Bce; e nello stesso giorno si conoscerà l’inflazione Usa di maggio, un dato quest’ultimo determinante per anticipare le prossime mosse della Fed. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,99% a 25.824 punti, migliore d’Europa, mentre Wall Street procede debole sotto la parità.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 112 da 109 punti base della chiusura precedente, mentre il rendimento del titolo italiano si attesta a 0,92%.

Sul forex, l’euro rimbalza a 1,2190 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 71 dollari e il Wti a 69 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: bene le banche

Sulla Borsa italiana riprendono le ricoperture sulle banche, con Unicredit in rialzo di oltre il 3% dopo che in un report gli analisti di Jefferies hanno alzato la raccomandazione sul titolo da hold a buy e il target price da 9,30 a 12,25 euro.

Inoltre Jefferies ha tagliato il rating su Intesa Sanpaolo (+0,2%) da buy a hold, pur ritoccando il prezzo obiettivo da 2,45 a 2,50 euro.

Acquisti su Banco Bpm +1,5% e Bper +1,3%, in vista della prossima tornata di aggregazioni, Mps +0,6%.

Si mette in luce Cnh Industrial (+1,6%) che ne beneficia dei maxi piani di spesa messi in campo negli Usa dall’amministrazione Biden.

In fondo al Ftse Mib i realizzi prendono di mira Saipem -1% dopo i recenti rialzi, mentre Eni segna +0,7% nel giorno dell’emissione di un bond sustainability-linked, il primo del settore.

Stmicroelectronics (Stm) volatile in linea con il comparto tecnologico termina in calo di oltre 1 punto percentuale.

Fra le utilities azioni Enel prosegue il recupero con un +0,9%.

Nell’auto nuovi acquisti sulle azioni Stellantis in rialzo di un +1 7%, in evidenza Pirelli +2%.

unicredit ermotti 17-09-2021 — 10:25

Unicredit e Mps, si apre il capitolo esuberi

La banca milanese invoca le garanzie che furono accordate a Intesa Sanpaolo per le banche venete

continua la lettura