Dom 20 Settembre 2020 — 12:40

Borsa, a Milano bagno di sangue (-17%) tra pandemia e Bce. Spread a 250



Per il Ftse Mib il maggiore calo di sempre dopo misure della banca centrale giudicate non all’altezza della gravità della situazione

borsa italiana oggi

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – Piazza Affari crolla in picchiata dopo misure Bce giudicate non all’altezza della gravità della situazione, mentre l’Oms ha definito il coronavirus “pandemia”, facendo scattare nuove misure restrittive in tutto il mondo. Gli Usa hanno vietato i viaggi dall’Europa per un mese. In Italia il governo ha deciso la serrata dei negozi, ma solo di una parte. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna in chiusura un incredibile -16,92% a 14.894 punti, con un tonfo che non si era mai visto dalla nascita dell’indice nel 1998, peggiore d’Europa che comunque termina in calo a doppia cifra, mentre Wall Street a sua volta precipita.

La Bce ha annunciato maggiori acquisti di titoli nel Qe per complessivi 120 miliardi nel 2020, che si aggiungono agli attuali 20 miliardi/mese. Il Consiglio guidato da Christine Lagarde ha poi lanciato una nuova tranche di maxi-prestiti a condizioni ancor più favorevoli per le banche. Invariati i tassi.

“Nonostante le grandi aspettative, la presidente della Bce Christine Lagarde non è riuscita a fornire ciò che molti operatori di mercato si aspettavano: i tassi di interesse sono rimasti invariati a – 0,5%, una mossa che ha deluso i mercati”, commenta David Zahn, Head of European Fixed Income di Franklin Templeton. “Sebbene siano utili nuove misure di stimolo come prestiti più economici per le banche per incoraggiarle a continuare a fare prestiti alle piccole imprese e ad espandere il programma di acquisto di asset a 120 miliardi di euro, dal nostro punto di vista non vanno abbastanza lontano. Ci sarebbe piaciuto vedere una posizione molto più accomodante da parte della Bce, dato l’impatto del coronavirus sull’economia e il calo del prezzo del petrolio che colpirà l’inflazione. La Bce ritiene tuttavia che si tratti di eventi temporanei”, spiega il gestore.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 250 punti da 192 punti della seduta precedente, con il rendimento del titolo italiano all’1,75%. Il Tesoro, prima della riunione Bce, aveva assegnato 7 miliardi di euro di Btp a medio-lungo termine spuntando tassi in rialzo su 3, 7 e 10 anni e in lieve calo sul 20 anni.

Sul forex, l’euro scende a 1,1160 contro il dollaro; il petrolio cede terreno con il Brent a 33 dollari e il Wti a 31 dollari al barile.

Borsa Milano oggi: vendite da panico dopo la Bce

Tornando alla Borsa italiana, sul Ftse Mib l’ondata di vendite si accanisce in particolare su Atlantia, che sconta l’impatto delle misure anti-coronavirus attraverso Autostrade e Aeroporti per l’Italia. Le azioni cedono il 22,23% a 10,81 euro.

Cedono oltre il 22% anche Leonardo e Poste Italiane.

Le banche sono in caduta libera con Unicredit -17,2% poco sopra i 7 euro, Ubi -19,45%, Intesa Sanpaolo -17,78%, Banco Bpm -16,67%, Mps -18,55% a 1 euro.

Giù Juventus -18% che vede slittare la Champions League dopo un caso di Covid-19 in prima squadra.

Fra le raccomandazioni dei broker, gli analisti di Deutsche Bank hanno tagliato il rating su Campari (-16,1%) da buy a hold con target di 6,90 euro.

Bernstein ha tagliato il prezzo obiettivo su Moncler (-11,4%) da 43 a 34 euro confermando la raccomandazione outperform.

Jefferies ha alzato il target price su Diasorin (-8,8%) da 89 a 101 euro confermando il giudizio hold. Il titolo è il “migliore”, per così dire, del Ftse Mib.

Eni -18,1% a 6,59 euro con il taglio del target oggi da parte di 4 banche d’affari. Fra gli altri petroliferi Tenaris -15% e Saipem -11%.

Vendite anche sulle utilities, con Enel a -19,85%, mentre potrebbero slittare le nomine del Tesoro nelle partecipate.

.

enel target price 18-09-2020 — 03:47

Enel, Barclays alza target price e conferma overweight

Il broker è positivo in vista del prossimo Capital Markets Day di novembre e stima che il gruppo guidato da Francesco Starace sarà in grado di confermare le guidance, innescando la reazione positiva del mercato

continua la lettura