Dom 21 Luglio 2019 — 11:59

Borsa italiana (ore 13): brillano Nexi, utilities e galassia Unipol



Piazza Affari scambia oggi marginalmente negativa a metà seduta, proseguendo la fase di consolidamento dopo i forti rialzi della scorsa ottava. Si attendono anche le prossime mosse della Fed

Borsa news ftse mib Finanza Report

La Borsa italiana scambia oggi marginalmente negativa a metà seduta, proseguendo la fase di consolidamento dopo i forti rialzi della scorsa ottava. Si attendono anche le prossime mosse della Fed, con il presidente Powell che testimonierà domani e giovedì al Congresso. A Piazza Affari il Ftse Mib segna alle ore 13,14 un -0,06% a 21.962 punti, fra i migliori d’Europa. Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni migliora intorno a quota 210 punti.

Sul forex, l’euro si conferma debole intorno a 1,12 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a circa 64 dollari e il Wti a 57 dollari al barile.

Borsa italiana oggi: sul Ftse Mib in luce Nexi

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib si mettono in evidenza le utilities con rialzi sopra l’1% per Italgas, Snam e A2a.

Sul listino principale svetta però Nexi +2%.

In luce gli assicurativi con Unipol +0,7%, Unipolsai +1,2%, bene anche Generali +0,7% dopo che gli analisti di Goldman Sachs hanno alzato la raccomandazione da sell a neutral e il target price da 14,15 a 16 euro.

Fra le banche Unicredit segna +0,6% dopo l’uscita da Fineco (-3%) e in vista della creazione di una sub-holding in Germania.

Mediobanca a sua volta positiva +0,2% nel giorno del collocamento di un nuovo bond senior.

Sempre fra le banche, MainFirst ha avviato la copertura di Banco Bpm con rating neutral e prezzo obiettivo di 2,10 euro; e di Ubi Banca con raccomandazione outperform e target di 3,10 euro. Entrambi i titoli cedono lo 0,9%.

Prese di beneficio su Mps -3% dopo il rally dei giorni scorsi.

In fondo al listino principale Saipem -3,6%. Fra gli altri petroliferi Tenaris -0,8% ed Eni -0,1%.

Nell’auto debole Fca -0,7%.

pirelli tronchetti provera 19-07-2019 — 11:05

Pirelli, Tronchetti Provera alla guida fino al 2023

Verso il rinnovo dei patti con ChemChina, sarebbe inoltre vicina l’attesa integrazione tra Prometeon e la cinese Aeolus nei pneumatici industriali

continua la lettura