Dom 26 Settembre 2021 — 02:39

Borsa italiana oggi: Unicredit, Mediobanca, Webuild, Inwit



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in calo, all’indomani di una seduta per lo più positiva che ha visto ancora una volta la nota stonata di Piazza Affari (Ftse Mib -0,16% a 23.046 punti). La Borsa italiana, come del resto gli altri listini internazionali, ha fatto i conti con nuovi picchi di volatilità legati al rialzo dei tassi obbligazionari. Allo stesso tempo è proseguita la rotazione che sta premiando i titoli ciclici (ieri in spolvero le banche fra cui Unicredit e Intesa Sanpaolo, in rialzo di oltre il 2%) e penalizzando tecnologici e utilities (Enel e A2a fra i peggiori del listino principale); a pesare è stato anche uno scivolone di Amplifon (-8%) dopo i conti 2020.

I future Usa trattano questa mattina in leggero calo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -2,13% a 28.930 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,2060; il petrolio è positivamente intonato con il Brent a 64 dollari e il Wti a circa 61 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa, con nuovi forti realizzi sui titoli tecnologici: Dow Jones -0,39% a 31.270 punti, S&P 500 -1,31% a 3.819 punti, Nasdaq -2,70% a 12.997 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Unicredit resta sotto i riflettori all’indomani del board straordinario che ha deliberato anticipatamente la lista del cda in vista del rinnovo delle cariche all’assemblea del 15 aprile. Si tratta di 11 candidati, in funzione della nomina di un board per il prossimo triennio composto da 13 membri. Della rosa fanno parte innanzitutto Pier Carlo Padoan (presidente) e Andrea Orcel (Ceo). Confermati Lamberto Andreotti, Elena Carletti, Beatriz Lara Bartolomè, Maria Pierdicchi e Alexander Wolfgring. Le new entry sono Jayne-Anne Gadhia, Jeffrey Hedberg, Luca Molinari e Renate Wagner. Escono, tra gli altri, Cesare Bisoni, Sergio Balbinot, Stefano Micossi e Diego De Giorgi. Cambia intanto il partner bancassicurativo. Aviva ha ufficializzato questa mattina l’uscita dall’Italia e cede le attività vita a Cnp Assurances, che diviene così partner fi Unicredit, per 543 milioni di euro e danni ad Allianz per 330 milioni.

Mediobanca a sua volta osservata speciale all’indomani di una seduta positiva (+1,4% a 8,95 euro) dopo la notizia che Francesco Gaetano Caltagirone ha rilevato un pacchetto dell’1,014%. Secondo le odierne indiscrezioni di stampa, l’imprenditore romano punterebbe a salire ancora in Piazzetta Cuccia. Seduta in positivo ieri anche per Generali, di cui Mediobanca e Caltagirone sono azionisti, che ha concluso le contrattazioni in rialzo dello 0,98% a 16,03 euro.

Webuild è stata dichiarata miglior offerente per la progettazione e realizzazione della nuova tratta ad alta capacità in prosecuzione della galleria di base del Brennero, per un valore di 1,07 miliardi. “Un nuovo risultato per il Gruppo, appena dichiarato miglior offerente anche per un altro progetto, del valore di 1,26 miliardi di euro circa”, per le tratte B2 e C dell’Autostrada Pedemontana Lombarda, “che porta a circa 2,3 miliardi di euro il valore complessivo delle nuove possibili assegnazioni”, spiega Webuild.

Italgas si è aggiudicata la gara per la gestione del servizio di distribuzione del gas naturale, per i prossimi 12anni, nell’Ambito territoriale Torino 1. L’aggiudicazione dell’Atem, composto da circa 560 mila utenze, consente alla società di “attivare un piano di investimenti per circa 330 milioni”.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Commerzbank hanno limato il target price su Stellantis da 17,50 a 17 euro confermando il rating buy.

Fra le trimestrali, da segnalare su Borsa italiana oggi i risultati 2020 di Inwit (conference dopo la chiusura), quest’ultima ieri fra i titoli più colpiti dai realizzi (-2,7%). Il consensus degli analisti, raccolto dalla società in un panel di 19 banche d’affari, prevede fra l’altro ricavi reported per 663 milioni e un Ebitda reported di 604 milioni.

Si conosceranno inoltre nella tarda mattinata i conti di Brembo (conference ore 14).

azioni Carige 24-09-2021 — 10:04

Carige, la Bce torna in pressing ma Genova ora punta su fusione a tre

Francoforte avrebbe chiesto al Fitd un piano alternativo alla ricerca di un partner

continua la lettura