Ven 23 Agosto 2019 — 16:24

Borsa italiana oggi: Unicredit, Banco Bpm, Creval, Bper



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana ftse mib news

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una nuova seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (-0,68% il Ftse Mib). La Borsa italiana, come gli altri listini del Vecchio Continente, ha fallito così il tentativo di rimbalzo dopo le forti vendite delle sedute precedenti.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso in calo -0,33% a 20.516 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è poco mosso a 1,12 contro il dollaro; il petrolio è stabile con il Brent a circa 59 dollari e il Wti a 53 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in buon recupero: Dow Jones +1,21% a 26.029 punti, S&P 500 +1,30% a 2.881 punti, Nasdaq +1,39% a quota 7.833.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, focus su alcune trimestrali bancarie a partire dai conti appena diffusi da Unicredit, che ha archiviato il secondo trimestre con un utile netto in aumento del +81% a 1,9 miliardi (1 miliardo rettificato), su ricavi per 4,5 miliardi (-4,6%), entrambi sotto attese del consensus degli analisti raccolto dalla stessa Unicredit. La banca ha rivisto la guidance sui ricavi al ribasso da 19 miliardi a 18,7 miliardi, per via del contesto di bassi tassi d’interesse più lungo del previsto, ma il ceo Mustier ha sottolineato che Unicredit è in anticipo rispetto alla tabella di marcia nell’esecuzione del piano Transform 2019 e in vista del nuovo piano che sarà presentato a dicembre.

Banco Bpm ha chiuso il secondo trimestre 2019 con un utile netto più che triplicato a 443 milioni, sopra attese del consensus degli analisti per 415,2 milioni, su ricavi per 1,02 miliardi, in linea con le stime per 1,03 miliardi e in calo dai circa 1,28 miliardi del secondo trimestre 2018. Dopo la drastica azione di derisking (-3,3 miliardi di Npl rispetto al 30 giugno 2018 pari a -34,8%) “penso che potremo ricominciare a pensare alla distribuzione dei dividendi”, ha detto il ceo di Banco Bpm, Giuseppe Castagna. Fornita una guidance di un utile per azione a fine anno sopra 0,3 euro, allineata “con il consensus del mercato”.

Creval ha riportato un utile semestrale di in crescita a 23,5 milioni da 824mila euro di un anno prima, un balzo che si spiega con il contribuito positivo della fiscalità differita; margine di interesse a 178,6 milioni (-0,17%) e commissioni nette a 123,8 mln (-11,2%). Il Credito Valtellinese ha inoltre siglato un accordo vincolante con Custodia Valore (gruppo austriaco Dorotheum) per la cessione del credito su pegno per 38 milioni di euro, con una plusvalenza lora di 33 milioni.

Da segnalare anche i conti di Fila che nel primo semestre registra un utile netto normalizzato di 22 milioni di euro, in crescita del 42% su base annua su ricavi per 350,7 milioni (+37,4%). Ceduto un ramo d’azienda di PAcon negli Usa per 10 mln di dollari. Inoltre il cda ha proceduto a cooptare Giovanni Gorno Tempini come amministratore, conferendogli l’incarico di presidente.

In agenda oggi anche i cda per l’approvazione dei dati contabili di Bper (conference ore 18), Aedes, DataLogic, Gima TT, Ima, Massimo Zanetti Beverage, Tod’s.

borsa italiana oggi ftse mib trading 23-08-2019 — 08:14

Borsa italiana oggi: Tenaris, Illimity, Recordati

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura