Ven 14 Agosto 2020 — 21:27

Borsa italiana oggi: Telecom (Tim), Poste, Ubi, Intesa



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in rosso per il secondo giorno di fila (Ftse Mib -0,70% a 20.454 punti). La Borsa italiana è stata solo in parte sostenuta da acquisti su Unipol, mentre i realizzi hanno fatto capolino sulle banche e nuovamente su Diasorin, alle prese con grane giudiziarie.

Prosegue il braccio di ferro diplomatico tra Usa e Cina, con quest’ultima che ha ordinato la chiusura del consolato americano nella città di Chengdu, in risposta all’analogo provvedimento adottato a Houston.

A Tokyo intanto il Nikkei è anche oggi chiuso per festività; listini cinesi sotto pressione.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,16 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 43 dollari e il Wti a 41 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in deciso calo: Dow Jones -1,31% a 26.652 punti, S&P 500 -1,23% a 3.235 punti, Nasdaq -2,29% a 10.461 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, notizie contrastanti per Telecom (Tim), che in Brasile ha visto superata la propria offerta vincolante sul business mobile di Oi da parte di Highline, che ha ottenuto un periodo di esclusiva fino al 3 agosto. Non si escludono futuri rilanci. In Italia Tim ha invece siglato un accordo che consentirà al gruppo di offrire connessioni in fibra tramite Poste Italiane e la sua rete capillare di 12.500 uffici.

Poste Italiane, tramite PostePay, ha inoltre raggiunto un accordo con Open Fiber, completando il suo debutto nella telefonia fissa ultrabroadband. Nel mobile invece Poste ha lasciato WindTre per siglare un accordo con Vodafone.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Deutsche Bank hanno rivisto il target price su Stmicroelectronics (Stm) all’indomani dei conti da 26 a 33 euro confermando il giudizio buy; da parte sua Credit Suisse ha alzato il prezzo obiettivo da 28 a 30 euro confermando l’Outperform; Jp Morgan è neutral ma porta il target da 19 a 30 euro; Goldman Sachs conferma il sell e lima il target price da 21,10 a 20,50 euro.

Fra le banche, si guarda agli ultimi giorni dell’offerta di Intesa Sanpaolo su Ubi, con le adesioni salite ieri al 26,406%. Intanto il cda di Ubi ha nuovamente respinto l’opas di Intesa giudicandola inadeguata nonostante il recente rilancio che mette sul piatto ulteriori 652 milioni cash, che non colmano secondo gli advisor di Ubi la sottovalutazione stimata in 1,1 miliardi di euro. Si chiude il 28 luglio: l’efficacia dell’ops è subordinata al raggiungimento di almeno il 50% di Ubi più un’azione ma Cà de Sass punta al 66,7% in modo da garantirsi il controllo dell’assemblea straordinaria e procedere alla fusione con Ubi e alla vendita dei sportelli a Bper senza il rischio di contenziosi. In caso di raggiungimento del 66,7%, il ceo di Ubi Victor Massiah sarebbe pronto a dimettersi, scrive oggi il Messaggero, spiegando che la semestrale del prossimo 3 agosto sarebbe il suo ultimo atto.

Da segnalare inoltre su Borsa italiana oggi che Moody’s ha confermato il rating a lungo termine di Atlantia a Ba2 e i rating senior Ba3 di Aspi cambiando l’outlook da negativo a developing. La decisione segue l’accordo preliminare con il governo su Autostrade e riconosce “l’incertezza riguardante i termini, i tempi e l’esecuzione finali dell’accordo”.

Borsa milano oggi 13-08-2020 — 08:07

Borsa italiana oggi: Atlantia, Mediaset

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

continua la lettura