Mar 02 Marzo 2021 — 20:50

Borsa italiana oggi: Telecom, Ferragamo, Moncler, Eni, Garofalo HC



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente positiva, all’indomani di una seduta che ha visto Piazza Affari chiudere in buon rialzo (Ftse Mib +0,93% a 22.650 punti). La Borsa italiana, come gli altri listini del Vecchio Continente, è stata trainata anche dai rialzi di Wall Street, dove si sono registrati nuovi massimi storici su tutti gli indici principali, peraltro nel giorno dell’insediamento del presidente Joe Biden.

Oggi si riunirà la Bce per una riunione interlocutoria, ma da cui si attendono indicazioni sulla ripresa economica ancora alle prese con l’impatto del coronavirus.

I future Usa trattano questa mattina sopra la parità.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,82% a 28.756 punti, dopo che la Bank of Japan ha confermato il suo arsenale di politica monetaria.

Sul forex, l’euro/dollaro tenta una risalita a 1,2130; il petrolio è stabile con il Brent a 56 dollari e il Wti a 53 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera su nuovi livelli record: Dow Jones +0,83% a 31.188 punti, S&P 500 +1,39% a 3.851 punti, Nasdaq +1,97% a 13.457 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Telecom (Tim) dopo che il cda ha avviato l’iter per la presentazione di una propria lista per il rinnovo del board. Un atto che non ha precedenti nella storia del gruppo e punta a rafforzare il consenso fra i soci (in primis Vivendi al 24%) in vista delle prossime sfide come la realizzazione di una rete unica della fibra con Open Fiber. Il processo di selezione, con il supporto tecnico di Egon Zehnder Italia, è stato affidato al presidente Salvatore Rossi.

Manovre in corso anche in vista del rinnovo del board di Salvatore Ferragamo. Il cda della controllante Ferragamo Finanziaria ha preso atto delle dimissioni del consigliere Giuseppe Anichini – proposto come presidente d’onore – e ha cooptato in sostituzione Claudio Costamagna, l’ex presidente di Cdp che fra gli altri incarichi è advisor del fondo Macquarie in Italia. Il cda inoltre ha iniziato le valutazioni in merito alla nuova governance della controllata, ipotizzando una riduzione del numero dei consiglieri. E’ stato dato incarico a una primaria società di executive search di selezionare e proporre i componenti del nuovo cda.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jefferies hanno ripreso la copertura sulle azioni Eni con rating hold e un target price di 8,60 euro.

Oddo Bhf ha avviato la copertura su Moncler con giudizio buy e un prezzo obiettivo di 56 euro.

Kepler Cheuvreux ha alzato il target su A2a da 1,60 a 1,80 euro, confermando la raccomandazione buy.

Fra i conti societari, Sicit archivia il 2020 con ricavi consolidati di 63,2 milioni da 56,7 mln del 2019 (+11,5%).

Il cda di Garofalo Health Care ha esercitato la delega per un aumento di capitale, con esclusione del diritto di opzione, per un importo massimo di 2,87 milioni di euro corrispondente al 10% del capitale. Le azioni di uova emissione verranno offerte attraverso una procedura di accelerated bookbuilding in un collocamento privato riservato ad investitori qualificati. L’aumento è finalizzato fra l’altro all’eventuale accesso del titolo al Segmento Star.

Andrea Orcel unicredit 02-03-2021 — 11:46

Unicredit accelera su lista del cda, tra conferme e new entry

Tutto pronto per il cda chiamato a varare i nomi in vista dell’assemblea del 15 aprile

continua la lettura