Gio 02 Aprile 2020 — 01:32

Borsa italiana oggi: Telecom, Prysmian, Mps, Bper, Salini, Fincantieri



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di un forte rimbalzo che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rally (Ftse Mib +8,93% a 16.948 punti). La Borsa italiana è stata spinta anche dalle crescenti aspettative di un picco dell’epidemia di coronavirus nel nostro Paese.

Negli Usa i leader della Casa Bianca e del Senato hanno trovato l’accordo su un piano di stimolo all’economia da 2 trilioni di dollari.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un balzo del +8,04% a 19.546 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro risale sopra quota 1,08 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 27 dollari e il Wti a 24 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera con un rimbalzo senza precedenti: Dow Jones +11,37% a 20.704 punti, S&P 500 +9,38% a 2.447 punti, Nasdaq +8,12% a 7.417 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Telecom (Tim) dopo che il fondo Elliott è sceso dal 9,722% al 6,976% del gruppo di cui esprime il cda. L’operazione è datata 18 marzo 2020. La comunicazione della Consob è scattata in quanto Elliott International Lp è sceso sotto il 5% al 4,883% del capitale di Tim. Le altre partecipazioni sono detenute da Elliott Associates Lp con l’1,915% e da The Liverpool Limited Partenership con lo 0,178%. Fonti di Elliott citate dalle agenzie di stampa assicurano che la mossa, dovuta a un “riallineamento” delle posizioni del fondo che non cambierebbe “l’impegno” nella compagnia.

Possibili spunti sulle banche dopo le azioni intraprese da Fitch che ha messo sotto osservazione per un possibile downgrade i rating di Banca Mps, Bper, Popolare Sondrio, Banco Desio, Banca Ifis, fra le quotate.

Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mediobanca, Ubi Banca e Credem hanno visto invece l’agenzia intervenire solo su rating di specifiche tipologie di strumenti di debito.

Fra le raccomandazioni dei broker, gli analisti di Jp Morgan hanno tagliato il giudizio su Prysmian da overweight a neutral, e il target price da 22 a 15,50 euro.

L’emergenza coronavirus ha fatto rinviare l’approvazione del bilancio di Fincantieri da parte del cda al prossimo 1 aprile, spostando nel contempo la data per l’assemblea dal 4 maggio a un giorno compreso tre l’inizio della settimana successiva e il 4 giugno. Confermata la distribuzione del dividendo, il cui stacco però sarà previsto entro il 15 giugno, mentre slitta a data da destinare l’approvazione del piano industriale 2020-2024.

S&P ha messo sotto osservazione con implicazioni negative il rating BB- di , Salini Impregilo, citando il flusso di cassa inferiore alle aspettative dell’agenzia e l’incertezza sull’impatto del Covid-19 sui progetti sul capitale circolante nel 2020. Intanto la società ha reso noto che, a causa dell’emergenza coronavirus, l’assemblea ordinaria e straordinaria si terrà in unica convocazione il 4 maggio, anziché il 22 aprile. Restano invariate le date di stacco cedola (18 maggio) e di pagamento del dividendo (20 maggio, record date 19 maggio).

unipol mediobanca 01-04-2020 — 02:47

Sorprese Consob: Unipol in Mediobanca e la Cina su Eni

Le partecipazioni emergono in virtù delle nuove soglie fissate all’1% (dal 3%) per le società a maggior capitalizzazione e al 3% (dal 5%) per quelle minori

continua la lettura