Mer 18 Settembre 2019 — 12:12

Borsa italiana oggi: Stm, Tenaris, Pirelli, D’Amico



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

News di Borsa italiana oggi Milano ftse Mib

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, alla ripartenza dopo una settimana volatile ma terminata su una nota positiva, con Piazza Affari che ha chiuso in rialzo (+1,5% il Ftse Mib) recuperando le perdite delle sedute precedenti (-0,01% il bilancio dell’ottava). La Borsa italiana è stata sostenuta in parte da un rimbalzo delle banche, grazie al miglioramento dello spread ma anche alle dichiarazioni accomodanti rilasciate in un’intervista del membro della Bce Olli Rehn, secondo cui Francoforte annuncerà il prossimo 12 settembre una maxi pacchetto di stimolo che dovrebbe “sorprendere i mercati”.

Giovedì prossimo peraltro aprirà i battenti il consueto simposio dei banchieri centrali di Jackson Hole, che non vedrà però quest’anno la partecipazione di Mario Draghi.

Sul fronte politico, domani il premier Conte riferirà in Parlamento, mentre sembra confermato il divorzio fra la Lega di Salvini e il M5s, a sua volta accostato a una possibile nuova maggioranza con Pd-Leu.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso oggi positivo +0,71% a 20.563 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è poco mosso sotto quota 1,11 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 59 dollari e il Wti a 55 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera in buon rialzo: Dow Jones +1,20% a 25.886 punti, S&P 500 +1,44% a 2.888 punti, Nasdaq +1,67% a quota 7.895.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Stmicroelectronics (Stm), assieme al comparto tecnologico, nel giorno di una possibile nuova sospensione del bando Usa al colosso cinese Huawei. La proroga, secondo i rumors, avrebbe una durata di 90 giorni. Una decisione è attesa entro oggi.

Tenaris resta sorvegliata speciale per via dell’esposizione al mercato argentino colpito da una crisi che ha affossato la Borsa e le quotazioni del peso. Venerdì sera Fitch ha tagliato il rating dell’Argentina di tre gradini da B a CCC, portandolo appena sopra il livello di default; S&P ha abbassato a sua volta il proprio giudizio a B- da B, con outlook negativo.

Fra le mosse dei broker, gli analisti di Goldman Sachs hanno ridotto il target price di Pirelli da 5,70 a 5,20 euro, confermando la raccomandazione neutral.

Fra le altre notizie, D’Amico ha annunciato che Glenda International Shipping, joint venture paritetica con il gruppo Glencore, ha ceduto una nave ‘MR’ per 19 milioni di dollari. Questo accordo consente alla jv di generare circa 8,1 milioni di cassa.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura