Mar 07 Dicembre 2021 — 00:13

Borsa italiana oggi: Stellantis, Stm, Unicredit



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in leggero rialzo (Ftse Mib +0,12% a 25.767 punti). La Borsa italiana in attesa di verdetti della Fed è stata sostenuta da acquisti sul risparmio gestito (Banda Generali, Fineco), mentre i realizzi hanno preso di mira le banche (Unicredit e Banco Bpm in particolare).

I listini di Wall Street hanno invece accelerato al ribasso dopo il meeting della Fed, che ha evidenziato come i membri del Fomc vedano un rialzo dei tassi d’interesse più vicino, mentre sono state alzate le previsioni sull’inflazione. I policymaker americani si attendono ora due rialzi dei tassi d’interesse nel corso del 2023 (tre mesi fa non era previsto alcun rialzo). Le stime d’inflazione (Pce) passano a 3,4% nel 2021 da 2,4% previsto a marzo; 2,1% nel 2022 (da 2%); 2,2% nel 2023 (da 2,1%). Alzate anche le previsioni sul Pil 2021 (+7% da +6,5%). Da parte sua il presidente Powell ha detto che “si è discusso se discutere di tapering”, assicurando che non saranno prese decisioni che possano sorprendere il mercato.

I future Usa trattano questa mattina negativi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,93% a 29.018 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è calato di una figura e consolida questa mattina a 1,20; il petrolio è poco mosso con il Brent a 74 dollari e il Wti a 72 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa ma in recupero: Dow Jones -0,77% a 34.033 punti, S&P 500 -0,54% a 4.223 punti, Nasdaq -0,24% a 14.039 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Stellantis dopo i dati sulle immatricolazioni europee, mentre a Wall Street il titolo ha chiuso ieri in moderato ribasso (-0,5%) 8n scia alle indicazioni della Fed. Il gruppo ha immatricolato a maggio 224.354 auto, con un incremento del +60,9%; il mercato ha registrato un +73,7% (ma ancora -25% su maggio 2019).

Fra le banche (positive ieri o poco mosse sui listini americani dopo la Fed) Unicredit va a caccia di un rimbalzo all’indomani di una seduta in marcato calo (-2%).

Da seguire anche la reazione dei tecnologici come Stmicroelectronics (Stm) , con il comparto ieri sotto il tiro delle vendite a Wall Street salvo poi recuperare in parte nel finale di seduta.

unicredit fixed cash collect 06-12-2021 — 11:40

Unicredit promossa da Jp Morgan in vista di maggiori dividendi e rialzi dei tassi Bce

Il broker alza raccomandazione e target price sul titolo, quando mancano pochi giorni alla presentazione del nuovo piano

continua la lettura