Ven 07 Maggio 2021 — 08:23

Borsa italiana oggi: Stellantis, Banco Bpm, Unicredit



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo

borsa milano

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in moderato rialzo (Ftse Mib +0,53% a 22.498 punti). La Borsa italiana è stata trainata dal brillante esordio di Stellantis, seguita a ruota da Exor, mentre Enel e Snam hanno scontato lo stacco di un acconto sul dividendo, in una giornata segnata anche dall’assenza di Wall Street.

Sul fronte della crisi di governo, si terrà oggi l’atteso voto di fiducia al Senato.

I future Usa trattano questa mattina in rialzo, con il sentiment che sembra tornare positivo dopo la frenata della scorsa settimana.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,39% a 28.633 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro risale a 1,2090; il petrolio è stabile con il Brent a 55 dollari e il Wti a 52 dollari al barile.

Wall Street, ieri in pausa per festività, aveva chiuso venerdì sera negativa: Dow Jones -0,57% a 30.814 punti, S&P 500 -0,72% a 3.768 punti, Nasdaq -0,87% a 12.998 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, le azioni Stellantis restano sotto i riflettori all’indomani di un debutto col turbo (+7,5%) e nel giorno di una conference del ceo Tavares (ore 15,40) che fornirà le prime indicazioni sul futuro del gruppo auto. Oltre all’integrazione tra le piattaforme delle ex Fiat Chrysler e Peugeot e ai progetti sull’elettrificazione dei modelli per rispondere alle sfide del mercato, si guarda anche alla potenziale distribuzione di ulteriori dividendi, nonché della quota di Faurecia finora detenuta da Psa. Intanto Ubs ha avviato la copertura con raccomandazione buy e target price di 21 euro.

Intanto Fca a dicembre ha registrato una crescita delle immatricolazioni in Europa del +7,5%, in controtendenza rispetto al -3,7% del mercato; e Psa +1,7%. Nell’intero 2020 Fca (-26%) e Psa (-30%) hanno venduto in Europa (Unione Europea più Paesi Efta e Regno Unito) complessivamente 2.419.190 auto. Al primo posto – secondo i dati dell’Acea, l’associazione dei costruttori europei- c’è il gruppo Volkswagen con 3.040.030 immatricolazioni. Alle spalle si trovano Renault con 1.277.884 e Toyota con 695.293.

Fra le altre raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jp Morgan hanno promosso Banco Bpm da underweight a neutral e alzato il prezzo obiettivo da 1,20 a 1,90 euro.

Inoltre Jp Morgan ha alzato il target price su Unicredit da 8 a 9 euro, confermando il rating neutral.

Berenberg ha rivisto il prezzo obiettivo su Fineco Bank da 14,50 a 15,50 euro confermando la raccomandazione buy.

Credit Suisse ha ritoccato il target su Eni da 10 a 10,50, ma resta underperform.

startup unicredit 06-05-2021 — 11:33

Unicredit: primo trimestre 2021 supera attese, Orcel apre a fusioni

Per il nuovo ceo l’M&A “è un acceleratore e un potenziale miglioratore del nostro risultato strategico, quando è nel migliore interesse dei nostri azionisti e abbiamo piena fiducia nella nostra capacità di eseguirlo”

continua la lettura