Ven 07 Maggio 2021 — 08:46

Borsa italiana oggi: Stellantis, Eni, Atlantia, Enel, Astaldi, Webuild



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, alla ripartenza dopo una seduta contrastata venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere poco mossa (Ftse Mib -0,03% a 24.113 punti). La Borsa italiana ha archiviato però la settimana con un bilancio decisamente positivo (+5%), beneficiando della frenata dei tassi obbligazionari e dalle indicazioni accomodanti della Bce.

I future Usa trattano questa mattina misti, dopo nuovi massimi storici segnati venerdì scorso da Dow Jones e S&P500.

Attesa per la riunione della Fed di domani e mercoledì.

Si ricorda che negli Usa è entrata in vigore l’ora legale, per cui ad esempio l’apertura di Wall Steeet avverrà alle 14,30 ora italiana.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,17% a 29.766 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si ritira a 1,1930; il petrolio è positivo con il Brent a 69 dollari e il Wti a 66 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera contrastata: Dow Jones +0,90% a 32.778 punti, S&P 500 +0,10% a 3.943 punti, Nasdaq -0,59% a 13.319 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da segnalare che oggi Stellantis staccherà cash e azioni Faurecia, nel quadro degli accordi legati alla fusione, che il prossimo 19 vedranno inoltre lo stacco di un dividendo di 0,32 euro per azione (a valle dell’assemblea in programma il 15 aprile). Intanto Il prezzo di chiusura di venerdì 12 marzo, pari a 15,436 euro, è stato rettificato a 14,548 euro.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Deutsche Bank hanno avviato la copertura sulle stesse azioni Stellantis con rating buy e un prezzo obiettivo di 20 euro.

Da parte sua Jp Morgan alza il target su Stellantis da 18 a 20 euro confermando il giudizio overweight.

Hsbc ha promosso Eni da hold a buy con un target price che passa da 10,20 a 12,30 euro.

Da seguire su Borsa italiana oggi anche Atlantia, dopo una lettera di Cdp che ha scritto alla holding chiedendo di prorogare dal 16 al 27 marzo l’offerta vincolante sull’88% di Autostrade. Offerta che valuta Aspi 9,1 miliardi e prevede garanzia per 1,5 miliardi. La richiesta sarà al centro di un cda di Atlantia programmato per domani. L’ad Carlo Bertazzo, intervenendo venerdì in conference dopo i conti 2020 chiusi con un rosso di 1,2 miliardi, aveva confermato l’intenzione di trattare con la cordata Cdp-fondi, pur lasciando aperte altre opzioni.

Enel, spiega una nota, prosegue il riassetto mirato a integrare le attività rinnovabili non convenzionali del Gruppo in Centro e Sud America (escluso il Cile) nella controllata quotata cilena Enel Amèricas. Enel in particolare ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto volontaria parziale sulle azioni ordinarie e sulle American Depositary Shares di Enel Amèricas pari al 10% dell’attuale capitale della società.

Webuild informa stamattina che sono stati definiti il rapporto di concambio, tempi e modalità per il processo di integrazione societaria di Astaldi. In particolare, i rispettivi cda hanno condiviso un rapporto di concambio pari a 203 azioni ordinarie Webuild per ogni 1.000 azioni ordinarie Astaldi.
Successivamente all’approvazione dai rispettivi Consigli, previsti per il prossimo 19 marzo, il progetto di scissione sarà sottoposto all’assemblea nel mese di aprile; completamento dell’operazione previsto entro luglio.
L’entità scissa rimarrà titolare del Patrimonio Destinato costituito a beneficio dei creditori chirografari di Astaldi.

Borsa italiana oggi 07-05-2021 — 08:25

Borsa italiana oggi: Banco Bpm, Enel, Leonardo, Tim, Stellantis

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura