Dom 21 Luglio 2019 — 11:55

Borsa italiana oggi: Atlantia, Saipem, Eni, Generali



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente positiva

borsa italiana oggi milano ftse mib

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente positiva, all’indomani di una seduta debole che ha visto Piazza Affari chiudere negativa in linea con il resto del Vecchio Continente (-0,4% il Ftse Mib). La Borsa italiana come gli altri mercati internazionali attende anche indicazioni sulle prossime mosse della Fed, con il governatore Powell che deporrà oggi e domani al Congresso Usa.

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre in asta di Bot annuali per 6,5 miliardi.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso negativo -0,15% a 21.533 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è stabile poco sopra 1,12 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 64 dollari e il Wti a 58 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones -0,08% a 26.783 punti, S&P 500 +0,12% a 2.979 punti,  Nasdaq +0,54% a quota 8.141.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Atlantia, che starebbe valutando di presentare una manifestazione d’interesse per il 35-40% di Alitalia ancora da assegnare nella cordata guidata ds Fs. Una decisione sarà presa domani dal cda della holding infradtrutturale dei Benetton. Lo scrive il Sole 24 Ore.

Azioni Saipem a caccia di un rimbalzo all’indomani di una seduta in deciso calo (-3,2%) nonostante l’annuncio arrivato nel pomeriggio di due nuovi contratti in Arabia Saudita per un valore complessivo di oltre 3,5 miliardi di dollari. I due progetti legati alla maxi commessa sono stati assegnati da Saudi Aramco alla divisione E&C Onshore del gruppo italiano dei servizi petroliferi.

Fra i giudizi dei broker, gli analisti di Hsbc hanno limato il target price di Eni da 17,60 a 17,50 euro, confermando però la raccomandazione buy.

Da seguire anche Generali, che sarebbe a un passo dall’acquisizione del secondo player delle assicurazioni portoghese, il gruppo Tranquilidade. Il Leone di Trieste avrebbe ottenuto l’esclusiva battendo la concorrenza di Grupo Catalana Occidente e potrebbe siglare un accordo la prossima settimana. Il fondo Apollo, che vende la compagnia, punterebbe a ricavare dalla cessione fino a 600 milioni.

pirelli tronchetti provera 19-07-2019 — 11:05

Pirelli, Tronchetti Provera alla guida fino al 2023

Verso il rinnovo dei patti con ChemChina, sarebbe inoltre vicina l’attesa integrazione tra Prometeon e la cinese Aeolus nei pneumatici industriali

continua la lettura