Mer 18 Settembre 2019 — 12:13

Borsa italiana: oggi prevale la cautela. In luce Pirelli, Bper, Ubi, Tenaris, giù Recordati



Mercati in attesa della Bce. Lo spread poco mosso sopra quota 150 punti

borsa italiana oggi ftse mib milano

(Articolo aggiornato dopo la chiusura di Borsa) – Piazza Affari termina la seduta in cauto rialzo, in avvio di una settimana che avrà il clou giovedì prossimo, quando la Bce alzerà il velo su un pacchetto di nuove misure di stimolo monetario. Sulla Borsa italiana oggi il Ftse Mib segna in chiusura +0,19% a 21.989 punti, in una seduta europea mista, mentre Wall Street procede poco mossa.

Sull’obbligazionario, lo spread Btp/Bund a 10 anni segna 153 punti base da 151 punti della chiusura precedente, con il rendimento del decennale italiano allo 0,94% da 0,87%.

Sul forex, l’euro si conferma sopra 1,10 contro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 62 dollari e il Wti a 57 dollari al barile.

Borsa italiana oggi: bene Pirelli, banche

Tornando agli indici di Borsa, sul Ftse Mib svetta oggi Pirelli +4,3%, in un comparto auto contrastato, con Fca +0,9%, Ferrari -1,5%.

Da registrare il recupero delle azioni Juventus +2,1%.

Focus sul lusso dopo un report di Hsbc sul settore che alza a buy la raccomandazione su Moncler (che però cede terreno, -1,3%), e riduce il target di Ferragamo -1%, Tod’s -0.5%.

Fra gli altri spunti di giornata, su Recordati pesa il taglio del rating a neutral da parte di Goldman sachs: le azioni scivolano di oltre il 4%. Venduta anche Atlantia -2% con il tema della revoca della concessione ad Autostrade che resta sul tavolo del premier Conte.

Bene le banche con Bper +3,4%, Ubi +3,2%, Unicredit +2,9%, Banco Bpm +2,5%, Intesa Sanpaolo +1,7%,
Mps +1,1%, fra le altre.

Fra le utilities, volumi intensi come sempre su Enel, che cede oggi oltre 1 punto percentuale, in linea con il comparto.

Fra i petroliferi Eni +1,1%, Saipem +2,2%, Tenaris in spolvero +3%.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura