Mar 02 Marzo 2021 — 20:52

Borsa italiana oggi: Poste, Creval, Buzzi Unicem, A2a



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi nuovamente positiva, all’indomani di una seduta che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rialzo (Ftse Mib +0,83% a 23.604 punti). La Borsa italiana è stata trainata dal comparto petrolifero, brillante in scia a un deciso recupero dei prezzi del greggio.

Bene lo spread, che ha chiuso ieri poco mosso a 90 punti, confermando la “fiducia” accordata dai mercati al governo Draghi, mentre quella del Parlamento è in calendario per domani al Senato e giovedì aĺla Camera. Sempre a livello nazionale, tiene banco il tema della gestione dell’emergenza Covid. Negli altri Paesi europei intanto sembra avere ingranato la marcia la campagna di vaccinazione contro il virus.

I future Usa trattano questa mattina in buon rialzo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,28% a 30.467 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro avanza leggermente a 1,2140; il petrolio è ben intonato con il Brent a 63 dollari e il Wti a 60 dollari al barile.

Wall Street, ieri in pausa per festività, aveva chiuso venerdì sera positiva: Dow Jones +0,09% a 31.458 punti, S&P 500 +0,47% a 3.934 punti, Nasdaq +0,50% a 14.095 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Poste Italiane nel giorno del cda sui risultati 2020 che saranno poi commentati in conference domani alle ore 14,30. Il consensus degli analisti raccolto dalla società indica per il solo quarto trimestre un utile netto di 160 milioni su ricavi per 2,89 miliardi, Ebit a 235 milioni con un margine dell’8,1%.

Fra le banche, da segnalare che il governo italiano non eserciterà “i poteri speciali previsti dalla disciplina golden power” in relazione all’opa lanciata da Crédit Agricole Italia sul Credito Valtellinese (Creval). La banca francese ha confermato nei giorni scorsi la sua intenzione di non alzare il prezzo dell’offerta, anche se le azioni della banca lombarda (ieri -1,6% a 11,85 euro) continuano a trattare al di sopra dei 10,50 euro messi sul piatto dall’Agricole.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Barclays hanno promosso Buzzi Unicem da underweight a equal-weight con un target price di 25 euro.

Morgan Stanley in un report sul lusso europeo ha alzato il prezzo obiettivo sulle azioni Moncler da 37 a 52 euro, con rating equal-weight.

Inoltre Morgan Stanley ha rivisto il target su Salvatore Ferragamo da 13,70 a 14 euro; e su Tod’s da 26,50 a 27 euro, confermando su entrambi la raccomandazione equal-weight.

A2a resta sotto i riflettori dopo una sentenza del Tar che ha bloccato l’acquisizione di Aeb. I giudici amministrativi hanno annullato ritenendola illegittima la delibera del Comune di Seregno che ha ceduto la propria multiutility senza una proceduta di gara competitiva che avrebbe garantito la concorrenza. A rischio c’è un’operazione valutata 450 milioni di euro. Ieri il titolo ha chiuso debole (-1,1%) dopo l’acquisizione di 17 impianti fotovoltaici in Lazio e Sardegna per 205 milioni.

Andrea Orcel unicredit 02-03-2021 — 11:46

Unicredit accelera su lista del cda, tra conferme e new entry

Tutto pronto per il cda chiamato a varare i nomi in vista dell’assemblea del 15 aprile

continua la lettura