Ven 23 Aprile 2021 — 08:01

Borsa italiana oggi: Mps, Creval, Generali, Cattolica



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in rialzo (Ftse Mib +0,72% a 22.303 punti). La Borsa italiana ha così proseguito il suo rimbalzo che ha visto Piazza Affari mettere a segno sinora un +24,3% nel mese di novembre, riducendo le perdite da inizio anno a un -5,1%.

Wall Street oggi resterà chiusa per il Thanksgiving.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,91% a 26.537 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si rafforza a 1,1930; il petrolio consolida con il Brent a 48 dollari e il Wti a 45 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones -0,58% a 29.872 punti, S&P 500 -0,16% a 3.629 punti, Nasdaq +0,47% a 12.094 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Mps resta sorvegliata speciale nel giorno di un cda chiamato ad esaminare un aumento di capitale stimato fino a 2-3 miliardi, operazione necessaria per ripatrimonializzare la banca dopo gli accantonamenti per far fronte ai rischi legali e il trasferimento di Npl ad Amco. Intanto il Monte dei Paschi ha stipulato l’atto di scissione parziale non proporzionale a favore di Amco, per cui il capitale subirà appunto una riduzione di 1,13 miliardi di euro, con un impatto negativo stimato dalla banca in circa 140 punti base sul Cet1.

Il cda di Credito Valtellinese (Creval) come previsto ha avviato l’esame dell’opa lanciata da Crédit Agricole: lo si è appreso da una nota diffusa nella tarda serata di ieri in cui l’offerta viene definita “inattesa e non concordata”. Ora sarà nominato un advisor.

Fra gli assicurativi, Generali punta a salire sopra il 25% di Cattolica Assicurazioni, ma la Consob rispondendo a una serie di quesiti del Leone di Trieste ha ammonito che allo stato non è possibile alcuna esenzione della soglia d’opa. Lo scrive il quotidiano la Repubblica, precisando che per rafforzarsi nel capitale Generali potrebbe acquistare le azioni liberate dal recesso o sottoscrivere i diritti inoptati del prossimo aumento.

Telecom, secondo indiscrezioni di stampa, avrebbe ricevuto il via libera di Bruxelles alla creazione di FiberCop. La Commissione europea non vedrebbe ostacoli al progetto promosso da Tim che passa attraverso l’ingresso di Kkr (con il 37,5% del capitale) e Fastweb (4,5%) nel veicolo societario in cui verrà conferita la rete secondaria.

Fra le utilities, da segnalare su Borsa italiana oggi che A2a si è aggiudicata l’assegnazione di due lotti nella gara per l’individuazione degli esercenti il servizio di salvaguardia per gli anni 2021 e 2022, per un volume complessivo di circa 700 GWh/anno. I lotti riguardano le regioni Lombardia (lotto 2) e Toscana, Marche, Sardegna (lotto 4), a fronte di un lotto gestito nel biennio 2019 e 2020 (Toscana, Marche, Umbria). L’assegnazione ad A2A Energia corrisponde a un fatturato associato pari a circa 140 milioni su base annua.

Maire Tecnimont si è aggiudicata, attraverso le sue principali controllate, nuovi ordini per un valore pari a circa 100 milioni di euro per licensing e servizi di engineering e procurement. I contratti sono in Nord America, in Europa e nel sud-est asiatico.

Fra le raccomandazioni dei broker, gli analisti di Liberum hanno alzato il target price su Stmicroelectronics (Stm) da 35 a 40 euro confermando il rating buy.

22-04-2021 — 10:06

Credit Suisse chiude trimestre in profondo rosso dopo caso Archegos

La perdita è meno forte delle attese, ma il regolatore apre un’indagine. Via a due bond convertibili. Il titolo perde terreno sulla Borsa di Zurigo

continua la lettura