Mar 07 Febbraio 2023 — 03:07

Borsa italiana oggi: Mediobanca, Mps, Anima, Inwit



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta di vendite che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rosso (Ftse Mib -1,52% a 21.360 punti). La Borsa italiana è stata zavorrata da vendite su utilities (Hera, la stessa Enel), auto (Pirelli, Stellantis) e banche. In controtendenza i petroliferi dopo il maxi taglio della produzione deciso dall’Opec+.

Il sentiment, volatile, continua a fare i conti con i timori legati alla stretta delle banche centrali (Fed, Bce in particolare) e ogni dato viene letto dal mercato alla luce di quale potrebbe essere la prossima mossa in tema di politica monetaria.

Oggi l’agenda prevede le minute Bce e alcuni dati fra cui le richieste settimanali di sussidio negli Stati Uniti.

I future Usa trattano questa mattina in rialzo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,70% a 27.311 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro recupera quota 0,99; il petrolio è poco mosso con il Brent a 93 dollari e il Wti a 87 dollari al barile, dopo i rialzi di ieri in scia al taglio di 2 milioni di barili giornalieri da parte dell’Opec.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa ma in recupero dai minimi di giornata dopo il rally delle precedenti sedute: Dow Jones -0,14% a 30.273 punti, S&P 500 -0,20% a 3.783 punti, Nasdaq -0,25% a 11.148 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Mps resta sotto i riflettori dopo i rumors su uno stallo dei preparativi per l’aumento di capitale da 2,5 miliardi, che potrebbe aprire la strada a una procedura di burden sharing (condivisione delle perdite) per la banca senese. Secondo le ultime indiscrezioni, il ceo Luigi Lovaglio sarebbe determinato a lanciare l’operazione il prossimo 17 ottobre, ma in una riunione svoltasi ieri al Mef sarebbero emersi nuovamente malumori da parte delle banche del consorzio, almeno stando ai rumors.

Anima ha reso noto che la raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assicurative di Ramo I) del Gruppo a settembre nel è stata negativa per 175 milioni, per un totale da inizio anno positivo per 831 milioni. A fine settembre le masse gestite si attestano a circa 175 miliardi.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jefferies hanno avviato la copertura su Mediobanca con rating hold e target price di 9,40 euro.

Tornando alle news, il cda di Inwit ha trovato una convergenza sulla nuova governance che prevede un presidente e un direttore generale a ricoprire i ruoli chiave. Il consiglio di amministrazione di Inwit, si legge in una nota diramata al termine della riunione, ha “positivamente avviato la discussione convergendo sull’assetto organizzativo apicale costituito da un presidente e un direttore generale: le nomine e i poteri saranno formalizzati nella prossima riunione prevista nella giornata di venerdì 7 ottobre”.

intesa sanpaolo raccomandazioni 06-02-2023 — 03:45

Intesa, raccomandazioni aggiornate dopo i conti 2022

Carrellata di nuovi giudizi e target price in scia a risultati e dividendo giudicati migliori delle attese

continua la lettura