Mer 18 Settembre 2019 — 12:11

Borsa italiana oggi: Mediaset, Cnh, Mediobanca



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi milano ftse mib oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, alla ripartenza dopo una settimana di forte recupero per Piazza Affari (+4,1%) ma conclusasi su una nota amara, con il Ftse Mib che ha chiuso negativo (-0,35%) in controtendenza con il resto d’Europa, dopo il ritorno dell’incertezza politica legato alla tenuta dell’accordo Pd-M5s per formare un nuovo governo ed evitare il ricorso a elezioni anticipate. La Borsa italiana ha scontato in particolare prese di beneficio sulle banche, mentre lo spread Btp/Bund si è ampliato leggermente a quota 171 punti.

Sul fronte politico sembra comunque essere arrivata una schiarita, mentre il premier incaricato Conte ha indicato che scioglierà le sue riserve mercoledì.

Nel fine settimana, sul fronte della guerra commerciale, sono entrati in vigore i nuovi dazi reciproci Usa-Cina. Oggi mercati americani chiusi per festività (Labor Day).

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso negativo -0,41% a 20.620 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si conferma debole sotto 1,10 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 58 dollari e il Wti a 55 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera in deciso rialzo: Dow Jones 0,16% a 26.403 punti, S&P 500 +0,06% a 2.926 punti, Nasdaq -0,13% a quota 7.962.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Mediaset resta sotto i riflettori in vista dell’assemblea straordinaria di mercoledì, che vedrà fra l’altro il voto contrario di Vivendi con il suo 9,9% alla creazione della holding in Olanda. Il socio francese nel fine settimana ha ottenuto il via libera del Tribunale a partecipare, ma ciò non sarà ancora possibile per Simon Fiduciaria che custodisce il restante 19,8% di Vivendi: il riassetto ha quindi elevate probabilità di passare, anche se i francesi preannunciano sul punto ulteriori azioni legali. Intanto venerdì scorso le azioni Mediaset hanno chiuso nuovamente in ribasso (-1,76% a 2,79 euro) poco sopra il prezzo di recesso (2,77 euro).

Cnh Industrial, per due sedute di fila regina di Piazza Affari con un +10% circa, attende invece il Capital Markets di domani a New York, in cui dovrebbe essere annunciato lo spin off di Iveco, mentre il mercato ha iniziato a scommettere che lo scorporo riguarderà anche l’importante divisione motori (Powertrain).

Possibili spunti su Mediobanca per cui sfuma l’operazione Kairos. La banca svizzera Julius Baer ha infatti ritirato dal mercato la sgr per cui l’istituto guidato da Alberto Nagel era visto come favorire per l’acquisizione.

Del Vecchio mediobanca generali 18-09-2019 — 10:59

Mediobanca: Del Vecchio si prende quota del 7%, obiettivo Generali?

Piazzetta Cuccia torna sotto i riflettori assieme alla catena che la lega al gruppo assicurativo di Trieste

continua la lettura