Lun 09 Dicembre 2019 — 09:51

Borsa italiana oggi: Mps, Cnh, Mediaset, Safilo



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

Borsa milano oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto in particolare un nuovo rally a Piazza Affari (Ftse Mib +1,9%) nel giorno in cui l’incarico a Conte per un governo M5s-Pd ha messo fine alla crisi di governo. Inoltre il mercato ha accolto positivamente l’impegno della Cina a trattare con gli Usa un accordo sulla guerra commerciale. La Borsa italiana è stata sostenuta da nuovi acquisti sulle banche, con il tasso del Btp decennale su nuovi minimi storici in asta e sul mercato secondario, ma anche da un recupero degli industriali.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso positivo +1,19% a 20.704 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è debole in area 1,1040 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 61 dollari e il Wti a 56 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in deciso rialzo: Dow Jones +1,25% a 26.362 punti, S&P 500 +1,27% a 2.924 punti, Nasdaq +1,48% a quota 7.973.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, le banche restano sotto i riflettori dopo i nuovi rialzi in scia ai record dei Btp, che gli istituti di credito italiani detengono in grandi quantità. Fra i titoli più premiati ieri Banco Bpm +3%, Unicredit +2,9%, anche sulle attese di una possibile cessione degli asset in Turchia, la stessa Intesa Sanpaolo +2,2%.

In spolvero però soprattutto Banca Mps (+13%), con l’istituto controllato dal Tesoro che supetata l’impasse politica si prepara a siglare l’accordo con la Ue per il disimpegno del Mef entro il 2021.

Cnh Industrial, già ieri sugli scudi (+5,2%), starebbe valutando lo spin off di Iveco, e l’operazione – di cui si vocifera da tempo – potrebbe essere annunciata nel Capital Markets Day che si terrà alla Borsa di New York martedì prossimo 3 settembre.

Mediaset ancora sorvegliata speciale in vista dell’assemblea straordinaria del prossimo 4 settembre: il Tribunale di Milano si è riservato ieri di decidere sulla richiesta presentata da Vivendi di votare nell’assise, anche se la presenza dei soli francesi difficilmente potrà fermare la fusione con la Spagna e quindi l’avvio del progetto holding in Olanda. Intanto le azioni hanno chiuso ieri in ribasso dell’1,39% a 2,84 euro, avvicinandosi al prezzo del recesso di 2,77 euro.

Fra le altre notizie, Safilo e Hugo Boss hanno rinnovato l’accordo relativo alla licenza eyewear, sulle collezioni di occhiali da sole e da vista, fino a dicembre 2025.

borsa italiana oggi 09-12-2019 — 08:13

Borsa italiana oggi: Unicredit, Mps, Mediaset

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi marginalmente negativa

continua la lettura