Dom 25 Ottobre 2020 — 11:04

Borsa italiana oggi: Mediaset, Stm, Cnh, Astaldi



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi in rialzo, all’indomani di una seduta di vendite che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta negativa, ma limitando i danni (Ftse Mib -1,09% a 15.559 punti) rispetto al resto del Vecchio Continente. La Borsa italiana, come gli altri listini internazionali, continua a fare i conti con la volatilità dovuta alla grande incertezza sull’impatto dell’emergenza coronavirus.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso centrando un forte rimbalzo: +7,13% a 18.092 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro risale sopra quota 1,08 contro il dollaro; il petrolio rimbalza con il Brent a 28 dollari e il Wti a 24 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera di nuovo negativa: Dow Jones -3,04% a 18.591 punti, S&P 500 -2,93% a 2.237 punti, Nasdaq -0,27% a 6.860 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Mediaset che è tornata a investire in ProSiebenSat1, rilevando attraverso Mediaset Espana una quota del 4,25% e portandosi al 20,1% dei diritti di voto del gruppo tedesco.

Fra le raccomandazioni dei broker, gli analisti del Credit Suisse hanno tagliato il target price su Stmicroelectronics (Stm) da 31,50 a 26 euro; il giudizio è outperform.

Una nota di Cnh Industrial (ieri -14,9%) spiega che “in risposta a una richiesta di Borsa Italiana”, il gruppo “conferma che Hubertus Mühlhäuser ha rassegnato le dimissioni da ceo di Cnh Industrial per
perseguire altri interessi. Mühlhäuser aveva anche offerto la sua disponibilità a supportare la Società durante la ricerca del proprio successore, ma il Consiglio di Amministrazione ha
ritenuto di avere a disposizione esperienza e competenze adeguate e sufficienti e ha pertanto deciso di accogliere le sue dimissioni con effetto immediato”.

Il coronavirus ha intanto costretto a rinviare l’attesa adunanza dei creditori di Astaldi dal 26 marzo al prossimo 9 aprile. Lo ha deciso il Tribunale di Roma citando il cambiamento di modalità che permetterà la partecipazione solo più per via telematica e non per delega. I creditori che non avranno esercitato il voto nell’adunanza potranno farlo per telegramma o per lettera, per telefax o per posta elettronica nei venti giorni successivi alla chiusura del verbale dell’adunanza stessa.

Fra le altre notizie, Francesco Gaetano Caltagirone ha arrotondato la sua quota in Generali dal 5 al 5,128%. Con l’esercizio di due opzioni put tramite Gamma Srl l’imprenditore romano ha acquistato il 20 marzo 2 milioni di azioni del Leone, pari allo 0,128% del capitale, a un prezzo medio di 15,75 euro l’una per un valore complessivo di 31,5 milioni di euro.

Moncler ha rinviato a data da desrinarsi l’assemblea ordinaria e straordinaria del 22 aprile.

Fra le trimestrali, Garofalo Health Care ha chiuso il bilancio 2019 con ricavi per 196,5 milioni (+26,3%); operating Ebitda adjusted a 38,2 milioni (+28,3%); risultato netto di gruppo pari a 13,1 milioni da 13,6 milioni del 2018. L’ad Maria Laura Garofalo ha evidenziato anche l’impegno dei dipendenti sul fronte all’emergenza coronavirus mentre “tutte le strutture del gruppo hanno potuto mettersi a disposizione degli ospedali pubblici anche modificando la loro offerta assistenziale in funzione delle primarie necessità dettate dalla pandemia”.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura