Mar 07 Luglio 2020 — 13:58

Borsa italiana oggi: Juventus, Mps, Ubi, Diasorin



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere in cima al Vecchio Continente (Ftse Mib +1,69% a 19.447 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta dal rimbalzo delle banche, degli altri finanziari e dei petroliferi, nonostante le incertezze per l’andamento del coronavirus e il potenziale impatto sull’economia.

Indicazioni positive dalla Cina dove il Pmi manifatturiero di giugno a 50,9 punti ha evidenziato un’espansione economica superiore alle attese.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +1,33% a 22.288 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è stabile a 1,1230 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent a 41 dollari e il Wti a 39 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in forte rialzo: Dow Jones +2,32% a 25.595 punti, S&P 500 +1,47% a 3.053 punti, Nasdaq +1,20% a 9.874 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Juventus che ha ufficializzato l’acquisto del giocatore brasiliano Arthur Melo per 72 milioni di euro in cambio di Pianjc che passa a titolo definitivo al Barcellona a fronte di un corrispettivo di 60 milioni incrementabili di altri 5 milioni al verificarsi di determinate condizioni. Tale operazione, spiega il club, genera una maxi plusvalenza di circa 41,8 milioni, al netto del contributo di solidarietà e degli oneri accessori.

Il cda di Mps, in linea con le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, ha varato il progetto di scissione dei crediti deteriorati in favore di Amco (la ex Sga del Tesoro) destinato ad abbattere l’Npl ratio lordo della banca a 4,3% da 12,4%. Si tratta di circa 4,8 miliardi lordi di sofferenze e 3,34 miliardi di inadempienze probabili (Utp). Sul fronte patrimoniale, il Cet1 Fully Loaded passerà dal 12,7% all’11,1%. Il Mef dovrebbe scendere al 65,252% e fino al 63,879% della banca. Al seguente link il comunicato Mps sulla scissione con i rapporti di concambio. L’ultima parola spetterà all’assemblea straordinaria entro il mese di settembre.

Da seguire Ubi Banca nel giorno in cui si riuniscono i soci del patto bresciano Sindacato azionisti di Ubi per valutare l’ops di Intesa Sanpaolo che partirà lunedì prossimo 6 luglio.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jefferies hanno alzato il target price su Campari da 6,50 a 7 euro confermando il rating hold.

Ubs ha modificato il prezzo obiettivo su Fiat Chrysler (Fca) da 6 a 9 euro confermando il giudizio neutral.

Il cda di Cattolica Assicurazioni ha convocato per il 30 e il 31 luglio, in prima e seconda convocazione, l’assemblea per la trasformazione in spa.

Diasorin ha annunciato questa mattina il lancio del nuovo test sierologico Liaison Sars-Cov-2 marcato CE e reso disponibili negli Usa tramite una notifica di validazione alla Fda a cui seguirà la richiesta di uso di emergenza.

Da segnalare che è stata esercitata integralmente da parte di Mediobanca, per conto dei joint global coordinators, l’opzione greenshoe su 9.000.000 di azioni Gvs. Con l’esercizio dell’opzione greenshoe, si legge in una nota, termina il periodo di stabilizzazione con effetto immediato. Il prezzo di acquisto delle azioni Gvs oggetto dell’opzione greenshoe è di 8,15 euro per azione – corrispondente al prezzo d’offerta stabilito nell’ambito del collocamento istituzionale – per un controvalore complessivo pari a 73.350.000 euro. Intanto Gvs ha perfezionato il closing dell’acquisizione di Haemonetics Puerto Rico per 15,5 milioni di dollari.

eni rettifiche 07-07-2020 — 11:59

Eni, la Borsa snobba le maxi rettifiche Covid

Al momento il gruppo guidato da Claudio Descalzi per effetto del nuovo scenario prezzi stima rettifiche per circa 3,5 miliardi post-tasse

continua la lettura