Ven 18 Giugno 2021 — 11:43

Borsa italiana oggi: Stellantis, Unicredit, Intesa, Juventus, Sanlorenzo, Banca Ifis



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere debole (Ftse Mib -0,26% a 25.741 punti). La Borsa italiana è stata in parte frenata da prese di beneficio che hanno preso di mira soprattutto l’auto (Ferrari, Stellantis), bene invece le utilities guidate da A2a.

I future Usa trattano questa mattina poco mossi.

Occhi puntati su riunione Bce e inflazione Usa. Dalla Banca centrale europea i mercati si attendono una comunicazione estremamente cauta con la conferma di una stance accomodante, ma si guarda comunque anche alle stime trimestrali aggiornate su Pil e inflazione.

Quanto all’inflazione Usa di maggio, il Cpi è visto dal consensus a +4,7% annuo e +0,4% su mese, con i prezzi principali (core) a +3,4% e +0,4%.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,34% a 28.958 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,2160; il petrolio arretra con il Brent a 71 dollari e il Wti a 69 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in rosso: Dow Jones -0,44% a 34.447 punti, S&P 500 -0,18% a 4.219 punti, Nasdaq -0,09% a 13.911 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, in attesa della Bce e dell’inflazione Usa, da seguire Stellantis dopo che il gruppo ha emesso nella tarda serata di ieri un comunicato su un presunto Dieselgate in Francia. In particolare, Automobiles Peugeot “è stata messa ‘en examen’ dal Tribunale Giudiziario di Parigi per accuse di frode ai consumatori in merito alla vendita in Francia di veicoli diesel Euro 5 tra il 2009 e il 2015”. Peugeot, “come spesso avviene nelle inchieste penali francesi”, dovrà pagare una cauzione di 10 milioni di euro nel procedimento sulle emissioni e fornire una garanzia bancaria di 30 milioni di euro dedicata al potenziale risarcimento danni. Anche Citroen e Fca Italy sono state citate a comparire davanti al Tribunale, “rispettivamente il 10 giugno e nel mese di luglio”. Il gruppo “coopererà pienamente con la giustizia per risolvere rapidamente la questione”.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Credit Suisse hanno promosso Unicredit da neutral a outperform, alzando il target price da 8,80 a 12,50 euro.

Credit Suisse taglia invece il rating su Intesa Sanpaolo da outperform a neutral con prezzo obiettivo a 2,60 euro.

Deutsche Bank ha alzato il target price sulle azioni Eni da 11,70 a 13,20 euro, confermando il giudizio buy.

Possibili spunti su Juventus dopo che l’organo d’appello indipendente Uefa ha deciso di “sospendere temporaneamente” i procedimenti disciplinari relativi al progetto Super League. La decisione è stata presa dopo la “notifica formale fatta pervenire dalle autorità svizzere il 2 giugno scorso di un’ordinanza giudiziaria ex-parte ottenuta il 20 aprile 2021 dall’entità giuridica European Super League Company Sl dal Tribunale commerciale di Madrid”. La Uefa fa sapere che “adotterà tutte le misure necessarie in stretta conformità con il diritto nazionale e dell’Ue affinché la Commissione di Appello Uefa sia in grado di riprendere il procedimento disciplinare il prima possibile”.

La Holding Happy Life (Hhl) della famiglia Perotti, azionista di controllo di Sanlorenzo, ha ceduto 1 milione di azioni pari al 3% del capitale della società di yatch attraverso un collocamento accelerato (accelerated bookbuilding). Il collocamento è avvenuto a 24 euro per azione. Il titolo aveva chiuso ieri a 25,7 euro. L’operazione è stata gestita da Mediobanca.

L’agenzia Fitch ha rivisto da negativo a stabile l’outlook di Banca Ifis confermando il rating BB+. La revisione dell’outlook “riflette la nostra opinione che i rischi al ribasso legati alla pandemia” si siano “attenuati”. Fitch confida inoltre che il nuovo ceo Frederik Geertman punti a “un modello di business più stabile” e che “dovrebbe supportare la generazione di utili nel medio termine”. L’agenzia prevede che “la capitalizzazione rimarrà resiliente e il deterioramento della qualità degli asset gestibile in possibili scenari di ribasso, ma la sua redditività operativa rimane esposta al rischio di una ripresa economica più debole del previsto”.

Borsa italiana oggi 18-06-2021 — 08:27

Borsa italiana oggi: Prysmian, Mediaset, Banco Desio

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

continua la lettura