Sab 05 Dicembre 2020 — 16:43

Borsa italiana oggi: Juventus, Leonardo, Cerved



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sotto la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rialzo (Ftse Mib +0,74%). La Borsa italiana è stata sostenuta da acquisti su alcune banche (con Ubi nuovamente gettonata), auto e da un rimbalzo Ferragamo nel lusso (bene anche Moncler).

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre in asta Btp a 3 e 7 anni fino a 5 miliardi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso in calo del -0,14% a 23.827 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è stabile poco sotto quota 1,09 contro il dollaro; il petrolio è poco mosso con il Brent a 55 dollari e il Wti a 51 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera su livelli record: Dow Jones +0,94% a 29.551 punti, S&P 500 +0,65% a 3.379 punti, Nasdaq +0,90% a quota 9.725.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili nuovi spunti su Juventus (ieri in forte recupero con un +4,1%) dopo che il club ha annunciato a mercato chiuso un accordo di sponsorizzazione con Allianz per un corrispettivo complessivo di 103,1 milioni che si aggiunge a quanto previsto dagli accordi già in essere. L’intesa prevede fra l’altro l’estensione del naming right dell’Allianz Stadium per sette stagioni sportive, a partire dal primo luglio 2023 e fino al 30 giugno 2030.

Leonardo si rafforza in Brasile siglando una joint venture con la Compagnia di sviluppo di Maricà (Codemar), comune brasiliano dell’area metropolitana di Rio de Janeiro, denominata Leonardo & Codemar SA (49% Codemar, 51% Leonardo), il cui obiettivo sarà quello di “promuovere le migliori pratiche nello sviluppo e nella realizzazione di progetti per la sicurezza e la resilienza urbana, nonché di nuove infrastrutture e servizi elicotteristici”. Inoltre, fa sapere l’ex Finmeccanica, con la stessa municipalità è stato firmato un accordo che prevede la realizzazione di un nuovo teleporto satellitare per servizi di comunicazioni.

Fra le trimestrali, Cerved in base ai dati preliminari ha chiuso il 2019 con ricavi a 520,6 milioni (+13,7%) e un ebitda adjusted di 236,6 milioni (+11,3%) mentre l’indebitamento finanziario netto scende a 549,5 milioni da 591,1 milioni del dicembre 2018, incluso il pagamento di 96,8 milioni tra dividendi e acquisizioni e beneficiando di 40 milioni di indennizzo per la cessazione anticipata del contratto di servicing con Banca Mps.

Si riuniscono per l’approvazione dei conti 2019 anche i cda di Covivio, DoValue, Edison, Elica, Eprice, Esprinet, Gefran e Unipol (i cui risultati saranno diffusi domani mattina).

mps piano esuberi 04-12-2020 — 11:12

Mps, nel piano industriale almeno 3.000 esuberi

Le indiscrezioni fanno seguito alla nota con cui la banca ha convocato per il prossimo 17 dicembre un cda per delineare il nuovo piano strategico

continua la lettura