Lun 26 Ottobre 2020 — 07:35

Borsa italiana oggi: Intesa Sanpaolo, Fca, Campari



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi positiva, all’indomani di una seduta di vendite che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in forte calo (Ftse Mib -3,70% a 17.035 punti). La Borsa italiana ha risentito come gli altri indici internazionali delle nuove tensioni Usa-Cina, scoppiate questa volta sulle cause e origini dell’epidemia di coronavirus. In controtendenza solo Diasorin e Ferrari, quest’ultima dopo i conti.

A Tokyo intanto il Nikkei resta chiuso per festività, come la Cina, mentre Hong Kong rimbalza.

Sul forex, l’euro/dollaro è poco mosso a 1,09 contro il dollaro; il petrolio recupera terreno con il Brent a 28 dollari e il Wti a 21 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in rimonta: Dow Jones +0,11% a 23.749 punti, S&P 500 +0,43% a 2.842 punti, Nasdaq +1,23% a 8.710 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano entrano nel vivo le trimestrali bancarie con i conti attesi a metà giornata di Intesa Sanpaolo; conference alle ore 15. Gli analisti prevedono per il primo trimestre 2020 utili e ricavi in flessione.

In agenda anche i conti di Fiat Chrysler (Fca), con una conference in programma alle ore 14, occasione fra l’altro per fare il punto sull’impatto del Covid, nonché sulle prospettive della fusione con Psa. Intanto il gruppo come largamente prevedibile ha chiuso il mese di aprile con un crollo delle immatricolazioni in Italia (-96,3% contro -97,5% del mercato). Per il primo trimestre il consensus degli analisti (Bloomberg) prevede fra l’altro ricavi per 21,1 miliardi, Ebit adjusted a 493 milioni, utile netto adjusted a 128 milioni.

Si riunisce per approvare i conti anche il cda di Campari, con la conference fissata per le ore 13.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Goldman Sachs hanno limato il target price su Tenaris da 5,60 a 5,40 euro confermando il giudizio sell.

Sempre Goldman Sachs ha ridotto il prezzo obiettivo su Ferrari da 173 a 165 euro, confermando il rating buy, all’indomani di trimestrale e nuova guidance.

Cnh Industrial (ieri -7,5%) va a caccia del rimbalzo annunciando in una nota la “progressiva ripresa dell’attività”. Il gruppo prevede di “ritornare alla piena operatività di quasi tutti i siti entro la fine del mese”.

Da segnalare che l’assemblea di Salini Impregilo ha approvato la ridenominazione del gruppo in “WeBuild”. Via libera fra l’altro al pagamento del dividendo per un importo pari a 0,03 euro per azione ordinaria e 0,26 euro per le azioni risparmio. La cedola verrà posta in pagamento dal 20 maggio 2020 con stacco il 18
maggio e record date il 19 maggio.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura