Lun 26 Ottobre 2020 — 07:58

Borsa italiana oggi: Generali, Recordati, Moncler



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa milano oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, alla ripartenza dopo una seduta di realizzi venerdì scorso che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in calo (Ftse Mib -1,13% a 20.028 punti). La Borsa italiana ha comunque archiviato la settimana con un bilancio del +2,62%, riducendo le perdite da inizio anno a un -14,80%.

Restano tuttavia le incognite legate al coronavirus. Su questo fronte si registrano migliaia di nuovi casi soprattutto in alcuni Paesi europei, mentre la corsa al vaccino rimane una delle principali speranze del pianeta per sbarazzarsi delle drastiche restrizioni messe in atto per frenare la diffusione del Covid-19.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,83% a 23.096 punti. Il Pil del Giappone è crollato nel secondo trimestre di uno storico -27,8%, su base annualizzata, leggermente peggio delle attese per -27,2%.

Sul forex, l’euro/dollaro si rafforza a 1,1860 ontro il dollaro; il petrolio avanza con il Brent a 45 dollari e il Wti a 42 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso venerdì sera contrastata: Dow Jones +0,12% a 27.931 punti, S&P 500 -0,02% a 3.372 punti, Nasdaq -0,21% a 11.019 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, fra i pochi spunti “ferragostani”, si segnalano le indiscrezioni riportate da Bloomberg secondo cui Generali starebbe trattando l’acquisto delle attività greche di Axa. Il gruppo francese vende prodotti assicurativi in Grecia attraverso un accordo di distribuzione a lungo termine con Alpha Bank. Per le attività oggetto della trattativa, che generano 160 milioni di euro di ricavi e servono 576 mila clienti, si parla di una valutazione attorno a 150 milioni di euro.

Da seguire i farmaceutici come Recordati dopo che il gruppo francese Sanofi ha annunciato questa mattina l’acquisizione della biotech americana Principia Biopharma per 3,68 miliardi di dollari. Nel 2017 Sanofi aveva avviato una collaborazione con Principia, dandole accesso a una licenza mondiale esclusiva per lo sviluppo e la commercializzazione dell’inibitore BTK’168 nel trattamento della sclerosi multipla e di altre malattie del sistema nervoso centrale.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Jefferies in un report su lusso hanno alzato il target price su Moncler da 36 a 37,50 euro, confermando il rating hold.

Mps resta sorvegliata speciale dopo le perdite di venerdì scorso (-3,4%) seguite alle previsioni contenute nella semestrale di bilanci in perdita fino al 2022. Inoltre l’istituto continua a scontare il balzo del contenzioso legale a quota 10 miliardi; in particolare, rispetto alla maxi-richiesta da 3,8 miliardi della Fondazione Mps, di cui 3 miliardi riferiti all’acquisizione di Antonveneta, Rocca Salimbeni ne classifica 3,6 miliardi a rischio di soccombenza “probabile”.

Resta sotto i riflettori anche Mediaset: dopo il fitto carteggio con Vivendi della scorsa settimana, il gruppo del Biscione entro il primo settembre potrebbe raggiungere un accordo “tombale” con il socio francese e rilanciare così il progetto della holding europea Mfe. In un’intervista al Giornale, il presidente Silvio Berlusconi ha confermato che “il punto fermo” è che non potrà esserci accordo senza un risarcimento, “su questo tutta la mia famiglia è irremovibile”.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura