Mar 26 Maggio 2020 — 23:48

Borsa italiana oggi: Generali, Azimut, Leonardo



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in deciso calo (Ftse Mib -2,11% a 17.034 punti). La Borsa italiana potrebbe essere stata penalizzata anche dal ritorno delle vendite allo scoperto e ha visto i realizzi fare capolino su banche e petroliferi, oltre che su Telecom dopo una trimestrale in parte deludente. I mercati finanziari in ogni caso continuano a fare i conti con l’incertezza legata all’impatto dell’emergenza coronavirus.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,79% a 20.595 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro si rafforza sopra 1,0940 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 34 dollari e il Wti a 32 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa: Dow Jones -1,59% a 24.206 punti, S&P 500 -1,05% a 2.922 punti, Nasdaq -0,54% a 9.185 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti sui Generali nel giorno del cda dei conti che saranno poi diffusi domani in preaperura. Il consensus degli analisti raccolto dallo stesso gruppo di assicurazioni prevede nel primo trimestre 2020 premi lordi per 18,6 miliardi, un risultato operativo di 1,29 miliardi, risultato netto di 379 milioni, un combined ratio del 91,8% e un solvency ratio a 198,5%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Hsbc in un report sul risparmio gestito hanno alzato il target price su Azimut da 21,50 a 22,30 euro confermando il giudizio buy.

Hsbc ha poi migliorato il prezzo obiettivo su Banca Mediolanum da 7,40 a 7,70 euro e su Banca Generali da 27 a 30 euro, confermando su entrambi i titoli la raccomandazione buy.

Jefferies ha limato il target price su Saipem da 2,30 a 2,10 euro confermando il giudizio hold.

Da segnalare che Fitch ha abbassato l’outlook su Leonardo da stabile a negativo, confermando il rating BBB-. L’agenzia di rating ritiene che i flussi di cassa dell’ex Finmeccanica “nei prossimi 12-24 mesi saranno probabilmente sottoposti a forti pressioni a seguito della pandemia di Covid-19”. Intanto l’ad Alessandro Profumo al suo bonus ha devoluto il suo bonus 2019, del valore intorno ai 660mila euro, a una iniziativa di solidarietà nell’ambito dell’emergenza coronavirus.

Inoltre Fitch nell’ambito del processo di revisione annuale ha confermato il rating emittente di lungo periodo della Banca Popolare di Sondrio a BB+, mantenendo il Rating Watch Negativo.

Fitche ha invece declassato Banco di Desio e della Brianza abbassando di un gradino i rating precedentemente assegnati. I rating aggiornati sono: Long term IDR portato a BB+ outlook stabile; Viability Rating portato a bb»; Short term IDR portato a B; Support Rating confermato a 5; Support Rating Floor confermato a No Floor.

mps rovellini 26-05-2020 — 10:47

Mps, il cfo Rovellini lascia con destinazione Banco Bpm

Il direttore finanziario in partenza con destinazione Milano. L’ad Bastianini avrebbe proposto due nomi per la successione

continua la lettura