Dom 17 Gennaio 2021 — 04:20

Borsa italiana oggi: Fca, Unicredit, Unipol, Generali



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi debole

Borsa milano oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi debole, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere solo in cauto rialzo (Ftse Mib +0,18% a 22.099 punti). La Borsa italiana è stata in parte frenata dallo scivolone di Unicredit e da prese di beneficio su Amplifon penalizzata da un taglio del rating da parte di Jefferies. Piazza Affari ha così inaugurato dicembre all’insegna della cautela dopo il maxi recupero (+23%) messo a segno nel mese precedente.

I future Usa trattano questa mattina negativi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,05% a 26.800 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida a 1,2060; il petrolio cede terreno con il Brent a 47 dollari e il Wti a 44 dollari al barile.

Wall Street, ha chiuso ieri sera in buon rialzo: Dow Jones +0,63% a 29.823 punti, S&P 500 +1,13% a 3.662 punti, Nasdaq +1,28% a 12.355 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, possibili spunti su Fiat Chrysler (Fca) che a novembre ha registrato immatricolazioni in crescita dell’1,4% in Italia, contro il -8,3% del mercato. La quota sale dal 22,57% al 24,97% (+2,4%). Negli undici mesi le immatricolazioni di Fca sono 299.690, in calo del 28,83% rispetto all’analogo periodo del 2019, in linea con il mercato (-28,97%) e con un quota del 23,8%.

Il focus resta inoltre su Unicredit, duramente penalizzata dall’uscita di Mustier e dalle incertezze relative sia alla futura governance sia a una possibile combinazione con Mps, che anche ieri ne ha approfittato con un rialzo di quasi il 4%. Unicredit invece ha perso l’8% cancellando 1,5 miliardi di capitalizzazione dopo il miliardo bruciato nella seduta precedente. La banca in serata ha poi chiarito, tramite un portavoce del cda, che il Consiglio “non accetterà mai alcuna operazione che possa danneggiare gli interessi del Gruppo e in particolare la sua posizione patrimoniale”. Oggi si riunirà il Comitato nomine.

Intanto la quota del Tesoro in Mps scenderà da oltre il 68% al 64,23%, per effetto della scissione di 7,5 miliardi di crediti deteriorati di Mps a favore di Amco, operazione divenuta efficace ieri. La banca inoltre ha collocato un bond senior da 750 milioni con rendimento dell’1,963%.

Fra le raccomandazioni di Borsa, Berenberg ha tagliato il giudizio su Unicredit da buy a neutral, e il target price da 9,50 a 8 euro.

Gli analisti di Jp Morgan hanno alzato il prezzo obiettivo su Eni da 8 a 8,50 euro confermando il rating underweight.

Fra gli assicurativi, l’antitrust ha avviato un procedimento nei confronti di UnipolSai, Generali e Allianz per pratiche commerciali scorrette nel la liquidazione dei danni da sinistri della Rc Auto. Secondo l’authority i consumatori sarebbero stati tra l’altro ostacolati nell’accesso agli atti dei fascicoli con comportamenti dilatori e ostruzionistici. Il 26 novembre sono state condotte ispezioni nelle sedi delle tre società, in collaborazione con il Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

Borsa milano 15-01-2021 — 03:18

Borsa Milano in rosso con Prysmian e Saipem, settimana negativa

Scarso entusiasmo sui mercati internazionali per le misure di stimolo annunciate ieri sera dal presidente eletto Usa Biden. Piazza Affari manda in archivio una settimana di realizzi dopo il buon inizio d’anno

continua la lettura