Mer 30 Settembre 2020 — 18:10

Borsa italiana oggi: Fca, Mediobanca, Ubi



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi negativa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere intorno alla parità (Ftse Mib +0,04% a 19.963 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta da ricoperture sui petroliferi (Saipem e Tenaris in particolare) e lusso (Moncler al traino di Ferragamo) mentre l’andamento generale ha risentito dell’attesa per la Fed.

Il Fomc in serata, confermando i tassi sui minimi storici, dove resteranno ancora molto a lungo, ha diffuso le stime economiche aggiornate che vedono fra l’altro un Pil Usa in calo del -3,7% (da -6,5%) e inflazione a 1,2% nel 2020. I membri della Fed prevedono che i tassi rimarranno a zero fino al 2023.

Il Comitato infatti mira a raggiungere un’inflazione “moderatamente superiore al 2% per un po ’di tempo”.

Per il presidente Powell le prospettive economiche sono “straordinariamente incerte”, ma la Fed è “fortemente determinata a raggiungere i suoi obiettivi”.

La Bank of Japan questa mattina ha affermato che l’economia giapponese ha iniziato a riprendersi ma è rimasta in “una situazione grave” a causa dell’impatto della pandemia di coronavirus in patria e all’estero. Oggi si riunisce la Bank of England.

I future Usa trattano negativi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,67% a 23.319 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro cede terreno sotto 1,18; il petrolio è debole con il Brent a 41 dollari e il Wti a 39 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata una seduta volatile: Dow Jones +0,13% a 28.032 punti, S&P 500 -0,46% a 3.385 punti, Nasdaq -1,25% a 11.050 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, Fiat Chrysler (Fca) ha venduto a luglio in Europa (Ue, Efta e Uk) 70.903 auto (-7,2% contro -3,7% del mercato), pari a una quota del 5,5% (era 5,7%), mentre in agosto le immatricolazioni sono state 50.585 (-6,9% meglio del mercato che fa -17,6%) con la quota in salita dal 5,1% al 5,7%. Da inizio anno il gruppo Fca ha venduto 412.270 vetture (-38,6% contro -32,9% del mercato) con una quota del 5,7% a fronte del 6,2%.

Da segnalare che Mediobanca ha approvato la lista del cda da sottoporre all’assemblea convocata per il 28 ottobre, che nella parte straordinaria voterà anche la riforma della governance. Nella lista per il nuovo board Laura Cioli (ex numero uno di Rcs e Gedi) e la banchiera francese Virginie Banet prendono il posto di Alberto Pecci e Marie Bolloré. Tutti confermati gli altri attuali consiglieri, a partire dal presidente Renato Pagliaro, dall’ad Alberto Nagel e dal direttore generale Francesco Saverio Vinci, nel segno della continuità. Come atteso il nuovo socio Leonardo Del Vecchio, pronto a incrementare la quota oltre il 10%, ha scelto tuttavia di non partecipare al rinnovo del consiglio.

Borsa Italiana disporrà la revoca delle azioni ordinarie di Ubi Banca dalla quotazione (ossia opererà il delisting) a decorrere dal 5 ottobre previa sospensione del titolo nelle sedute dell’1 e del 2 ottobre. È quanto emerge da una nota con la quale Intesa Sanpaolo dà conto fra altro della data di esecuzione della procedura congiunta (il 5 ottobre appunto) per rilevare le ultime azioni Ubi non ancora in suo possesso (squeeze out).

Bper aumento di capitale 30-09-2020 — 09:59

Bper, aumento di capitale da oltre 800 milioni

Il prezzo di 90 centesimi incorpora uno sconto sul Terp del 31% circa. Schierato un ampio consorzio di garanzia

continua la lettura