Ven 07 Maggio 2021 — 10:18

Borsa italiana oggi: Eni, Moncler, Leonardo



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta negativa che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rosso (Ftse Mib -1,11% a 22.921 punti). La Borsa italiana ha scontato prese di beneficio diffuse, mentre le vendite hanno fatto capolino anche sull’obbligazionario, con un nuovo leggero ampliamento dello spread.

I future Usa trattano questa mattina leggermente negativi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,72% a 30.017 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro avanza appena sopra 1,21; il petrolio consolida con il Brent a 63 dollari e il Wti a 59 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera negativa: Dow Jones -0,38% a 31.493 punti, S&P 500 -0,44% a 3.913 punti, Nasdaq -0,72% a 13.865 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, il focus resta sulle trimestrali con i conti appena diffusi da Eni, che ha archiviato il quarto trimestre 2020 con una perdita netta di 0,725 miliardi, risultato adjusted in utile a 66 milioni (-88%), risultato operativo adjusted a 488 milioni (-73%), produzione a 1,71 milioni di barili. Eni ha chiuso il 2020 all’insegna dell’impatto del Covid con una perdita netta di 8,56 miliardi e un risultato netto adjusted in rosso di 742 milioni. Confermata la cedola di 0,34 euro di cui 0,12 euro versati in sede di acconto a settembre 2020.

Il consensus degli analisti raccolto dalla stessa Eni indicava nel solo quarto trimestre un utile operativo adjusted di 450 milioni, una perdita netta adjusted di 40 milioni, produzione di 1,72 milioni di barili di olio equivalente al giorno.

Da parte sua Moncler ha chiuso l’esercizio 2020 con risultati generalmente sopra attese, frutto di un’accelerazione nella seconda parte dell’anno. Proposto un dividendo di 0,45 euro. Cauto l’outlook sull’anno in corso.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di SocGen hanno promosso la stessa Moncler da hold a buy con un prezzo obiettivo di 59 euro.

Jefferies ha alzato il target price sulle azioni Campari da 8,90 a 10 euro, all’indomani dei risultati, confermando il rating hold.

Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo su Unicredit da 10,70 a 12,30 euro, confermando la raccomandazione buy.

Inoltre Goldman Sachs ha miglioratoil target su Intesa Sanpaolo da 2,40 a 2,65 euro, confermando il buy.

Leonardo accelera sulla quotazione della controllata americana Drs. L’ex Finmeccanica dovrebbe riunire il cda a metà della prossima settimana, secondo quanto anticipa il Messaggero, e varare l’operazione che dovrebbe portare nelle casse del gruppo 2,1 miliardi. La quotazione sul Nyse dovrebbe avvenire entro marzo.

Sul segmento Star, i dati preliminari di Wiit evidenziano ricavi adjusted pari a 52,4 milioni (+54,2%) rispetto al 2019; ebitda adjusted a 18,3 milioni (+38,7%); utile netto adjusted di 6,2 milioni da 6,7 milioni, dato che non comprende il beneficio del Patent Box in fase di determinazione.

Da segnalare che il cda di Telecom (Tim) ha convocato l’assemblea degli azionisti per il 31 marzo 2021. Intanto proseguono le attività in vista della presentazione di una lista per il rinnovo del board. Il 23 febbraio il cda approverà i conti 2020, il piano strategico 2021-2023 nonché la lista che dagli oltre 20 nomi sul tavolo oggi si ridurrà a dieci.

banche analisti 07-05-2021 — 09:39

Mps, esuberi e maxi fusioni: sindacati scendono in campo

Fabi, First Cisl, Fisac-Cgil, Uilca e Unisin hanno scritto una lettera al ministro dell’Economia Daniele Franco

continua la lettura