Mer 30 Settembre 2020 — 18:14

Borsa italiana oggi: Eni, Fca, Saipem, Generali



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borsa Covid

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere in modesto rialzo (Ftse Mib +0,49% a 20.723 punti). La Borsa italiana, inizialmente euforica dopo l’accordo europeo sul Recovery Fund, ha poi frenato risentendo essenzialmente di prese di beneficio.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,58% a 22.751 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro consolida sopra quota 1,15 contro il dollaro; il petrolio è in leggero calo con il Brent a 44 dollari e il Wti a 41 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera contrastata: Dow Jones +0,60% a 26.840 punti, S&P 500 +0,17% a 3.257 punti, Nasdaq -0,81% a 10.680 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Eni dopo la dure richieste del pm di Milano Fabio De Pasquale, fra cui la condanna a 8 anni di reclusione per il ceo Claudio Descalzi e l’ex ad Paolo Scaroni, 900.000 euro di multa ciascuna per Eni e Shell, la confisca di 1,092 miliardi di dollari a carico delle due società, cifra equivalente ella presunta tangente che sarebbe stata versata per ottenere i diritti di esplorazione del blocco petrolifero Opl 245 in Nigeria. Stessa cifra è stata chiesta in solido a tutti e 13 gli imputati. Eni, si legge in un comunicato, considera le richieste “prive di qualsiasi fondamento” e spiega che i suoi legali “dimostreranno al Tribunale che Eni e il suo management operarono in modo assolutamente corretto”.

Fiat Chrysler (Fca) ha ampliato la partnership con Waymo in ambito di tecnologie per la guida autonoma con un accordo esclusivo per i veicoli commerciali leggeri, “anche alla luce della rapida crescita dei servizi di consegna merci”.

Tornando ai petroliferi, Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nell’eolico offshore, per progetti attualmente in fase di sviluppo al largo delle coste dell’Inghilterra, della Scozia e della Francia per un valore complessivo che supera i 90 milioni di euro.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Berenberg hanno alzato il rating sulle Assicurazioni Generali da hold a buy con un target price di 18,50 euro.

Ubs ha ritoccato il prezzo obiettivo su Buzzi Unicem da 24 a 25 euro confermando la raccomandazione buy.

Possibili spunti su Atlantia, all’indomani dell’assemblea della holding Edizione che ha rinnovato il cda presieduto da Gianni Mion. Il cda di Edizione, la “cassaforte” della famiglia Benetton, ha sottolineato come Atlantia manterrà “la sua centralità nella strategia futura di Edizione”.

Fra le banche, le azioni apportate all’ops di Intesa Sanpaolo su Ubi sono salite all’8,5% del capitale, grazie al 3,25% conferito ieri, il dato più alto dall’avvio dell’ops. Il Patto dei Mille che riunisce i soci bergamaschi (1,6% di Ubi) ha dato intanto libera scelta sull’adesione, mentre si attendono le mosse di fondi e piccoli azionisti.

Da segnalare che Moody’s ha posto in revisione per un upgrade i rating di Banca Mps dopo l’annuncio del piano per deconsolidare 8,1 miliardi di Npl. Si tratta del rating standalone Baseline Credit Assessment (b3) e i rating di lungo termine della Banca, tra cui il Long-Term Bank Deposits rating (B1) e il Long-Term Senior Unsecured rating (Caa1). L’outlook di lungo termine è stato modificato da Developing a Rating under Review.

Bper aumento di capitale 30-09-2020 — 09:59

Bper, aumento di capitale da oltre 800 milioni

Il prezzo di 90 centesimi incorpora uno sconto sul Terp del 31% circa. Schierato un ampio consorzio di garanzia

continua la lettura