Mer 05 Agosto 2020 — 01:14

Borsa italiana oggi: Saipem, Unipol, Cattolica, Safilo, Atlantia



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

Borsa trimestrali

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta contrastata che ha visto Piazza Affari chiudere in rialzo (+0,73% il Ftse Mib), recuperando buona parte delle perdite dell’avvio di settimana. La Borsa italiana è stata trainata principalmente da acquisti su Atlantia, Mediobanca, Leonardo e le utilities.

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre in asta Bot a 1 anno per un importo di 6 miliardi.

A Tokyo intanto il Nikkei  ha chiuso oggi negativo -0,08% a 23.391 punti.

Questa sera si conosceranno gli esiti della riunione della Fed, che renderà note anche le previsioni trimestrali su crescita, inflazione e tassi, mentre domani toccherà alla Bce. Si guarda però soprattutto alle trattative Usa-Cina sul commercio, e alla scadenza di domenica prossima 15 dicembre, quando in mancanza di un accordo entreranno in vigore nuovi dazi.

Sul forex, l’euro/dollaro è poco mosso a 1,1080 contro il dollaro; il petrolio consolida con il Brent appena sotto i 64 dollari e il Wti intorno a 59 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in rosso: Dow Jones -0,10% a 27.881 punti, S&P 500 -0,11% a 3.132 punti, Nasdaq -0,07% a quota 8.616.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, da seguire Saipem dopo che gli analisti di Jp Morgan hanno tagliato la raccomandazione da overweight a neutral, con target price di 5,70 euro.

Sempre fra i giudizi dei broker, Société Générale ha avviato la copertura su Unipol con rating buy e prezzo obiettivo di 6,40 euro.

SocGen ha inoltre avviato la copertura su Cattolica Assicurazioni con raccomandazione hold e un target di 7,60 euro.

Proprio Cattolica Assicurazioni ha rilevato il 40% di Cattolica Life da Banca Popolare di Vicenza in Liquidazione Coatta Amministrativa, per cedere il 100% della medesima società al gruppo riassicurativo Monument Re. L’operazione, spiega la compagnia veronese, si inserisce nel più ampio contesto di razionalizzazione e semplificazione del gruppo e non ha effetti materiali sul Solvency II ratio. L’impatto sull’utile netto, incluso il risultato dell’esercizio 2019, è stimabile in una perdita di poco superiore a 5 milioni, quasi interamente a carico del corrente esercizio e permetterà una crescita del risultato operativo di circa 4 milioni per anno nei prossimi esercizi, grazie ai risparmi di costi.

Occhi puntati su Safilo dopo l’annuncio di un piano 2020-2024 che prevede 700 esuberi in Italia e lancia un profit warning. La società, che prevede di chiudere l’esercizio 2019 con vendite stabili rispetto al 2018, ha tagliato le stime sui ricavi netti del 2020, attesi tra 960 milioni e un miliardo di euro dalla precedente stima tra 1 e 1,02 miliardi, mentre il margine Ebitda adjusted (prima dell’applicazione dell’Ifrs 16) è visto a circa il 6% da 8%-10%. Safilo fa sapere che lo scostamento è imputabile all’uscita della licenza Dior dopo il 2020.

Atlantia resta sotto i riflettori ncon le notizie contrastanti sulla revisione della concessione ad Aspi. In questo quadro, S&P ha messo il rating di Atlantia BBB- e di Autostrade in credit watch negativo.

borsa italiana oggi 04-08-2020 — 08:23

Borsa italiana oggi: Intesa Sanpaolo, Fca, Exor

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

continua la lettura