Lun 26 Ottobre 2020 — 07:57

Borsa italiana oggi: Atlantia, Campari, Cattolica, B. Cucinelli, Webuild



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in rialzo (Ftse Mib +0,76% a 19.582 punti). La Borsa italiana è stata spinta da acquisti su Pirelli e Mediobanca e da un nuovo recupero dei petroliferi guidati da Saipem.

Da segnalare che è stato appena annunciato l’accordo per la cessione di Borsa Italiana a Euronext-Intesa-Cdp, da parte del London Stock Exchange: il prezzo stabilito è di 4,325 miliardi.

I future Usa trattano questa mattina in rialzo.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un -0,12% a 23.619 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro scambia in leggero rialzo a 1,1770; il petrolio consolida con il Brent a 43 dollari e il Wti a 41 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera positiva: Dow Jones +0,43% a 28.425 punti, S&P 500 +0,80% a 3.446 punti, Nasdaq +0,50% a 11.420 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa italiana, Atlantia torna sotto i riflettori a due giorni dalla scadenza dell’ultimatum del governo sul dossier Autostrade. Finora non è stato superato lo stallo nelle trattative per l’ingresso di Cdp e resta quindi in piedi l’ipotesi della revoca. “Se l’accordo transattivo che si era delineato non venisse raggiunto per responsabilità del concessionario, non si potrebbe interrompere il processo di caducazione che era stato temporaneamente sospeso per la proposta del concessionario”, ha detto ieri sera il ministro dell’economia Roberto Gualtieri.

Fra le raccomandazioni di Borsa, gli analisti di Morgan Stanley hanno alzato il rating su Campari da underweight a equal weight con un target price di 8,50 euro.

Focus su Cattolica Assicurazioni dopo che il diritto di recesso da parte dei titolari di azioni e soci è stato esercitato per l’11,64% del capitale, sotto la soglia del 20%, che avrebbe messo in discussione la trasformazione in spa. Le azioni oggetto di recesso saranno offerte in opzione agli altri soci in proporzione alle azioni possedute. Intanto, viene reso noto, il 5 e 6 ottobre sono stati sottoscritti gli accordi attuativi come previsto dall’accordo quadro tra Cattolica e Generali del 24 giugno scorso, riguardanti le sinergie industriali e commerciali tra i relativi gruppi, e si è così verificata un’ulteriore condizione sospensiva. Resta invece pendente l’autorizzazione del prospetto per l’aumento di capitale deliberato dal cda il 4 agosto scorso.

Brunello Cucinelli ha archiviato il terzo trimestre con ricavi pari al +3,6% a cambi correnti rispetto allo stesso periodo del 2019, trainati da Nord America, Europa e Cina domestica. I 9 mesi sono in calo con ricavi netti pari a 379 milioni di euro (-17,5% a cambi correnti, -17,4% a cambi costanti). Il gruppo prevede di chiudere il secondo semestre con un fatturato in aumento rispetto allo stesso periodo del 2019. “Questo risultato ci dovrebbe permettere di chiudere il 2020 con un calo dei ricavi leggero intorno al 10%”, ha commentato il presidente Brunello Cucinelli. Guardando al 2021, prevista una crescita dei ricavi intorno al 15%.

Nuova aggiudicazione negli Stati Uniti per Webuild che, tramite la controllata Usa Lane, ha ottenuto un contratto in Florida, del valore di 93 milioni di dollari, per la progettazione e realizzazione della Poinciana Parkway Phase 2, nella contea di Polk.

Da segnalare inoltre su Borsa italiana oggi che S&P ha posto il rating BB- di Nexi in Credit Watch positivo sulla potenziale fusione con Sia, in seguito al memorandum firmato lo scorso 5 ottobre. L’agenzia di rating prevede un vantaggio, grazie a una più ampia diversificazione di prodotti sull’intera catena di pagamento.

Tornando ai conti societari, Ss Lazio ha chiuso il bilancio di esercizio 2019/2020 con una perdita di 15,88 milioni contro il rosso di 13,16 milioni del precedente esercizio.

azioni unicredit 23-10-2020 — 11:44

Azioni Unicredit, Goldman Sachs conferma buy. Banco Bpm tagliato a neutral

Il broker alza il prezzo obiettivo dei due istituti incorporando nei target le probabilità di M&A

continua la lettura