Mer 30 Settembre 2020 — 17:08

Borsa italiana oggi: Campari, Unicredit, Nexi



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa

borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi poco mossa, all’indomani di una seduta di ricoperture che ha visto Piazza Affari chiudere a sua volta in deciso rialzo (Ftse Mib +2,02% a 19.771 punti). La Borsa italiana è stata sostenuta acquisti su Inwit, Diasorin, utilities, banche e da un forte rimbalzo di Stm in scia ai tecnologici Usa.

Occhi puntati sulla Bce, che oltre a confermare l’arsenale di misure ultra accomodanti diffonderà le previsioni trimestrali aggiornate su Pil e inflazione.

Sull’obbligazionario, il Tesoro offre in asta Btp a 3 e 7 anni fino a 6,25 miliardi.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +0,88% a 23.235 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è in leggero rialzo sopra 1,18; il petrolio consolida con il Brent a 40 dollari e il Wti a 38 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera in rally: Dow Jones +1,60% a 27.940 punti, S&P 500 +2,01% a 3.398 punti, Nasdaq +2,71% a 11.141 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano, in una seduta che sarà scandita soprattutto dall’attesa e poi dalle indicazioni della Bce, da segnalare alcune raccomandazioni dei broker.

Ubs in particolare ha promosso Campari da neutral a buy, alzando il prezzo obiettivo da 7,90 a 10,50 euro.

Gli analisti di Hsbc hanno invece tagliato il rating su Unicredit da buy a hold, con un target price di 9 euro.

Fra le altre notizie, Nexi e Sia starebbero per sciogliere un importante nodo nelle trattative in corso per la fusione. Secondo quanto riporta Bloomberg, Sia sta finalizzando un accordo per confermare Unicredit fra i suoi principali clienti, uno sviluppo utile nella determinazione della sua valutazione.

Al via il disgelo tra Mediaset e Vivendi dopo la sentenza della Corte Ue che ha stabilito il diritto del socio francese di disporre dell’intera quota del 28,8%. Secondo quanto si è appreso, si è tenuta ieri l’attesa telefonata tra gli amministratori delegati Pier Silvio Berlusconi e Arnaud de Puyfontaine. Intanto il titolo è salito ancora ieri (+2%) nonostante la semestrale in rosso.

Da seguire Exor con le ultime news sul ricambio generazionale nella famiglia Agnelli. Secondo una ricostruzione del Sole 24 Ore, nella Giovanni Agnelli Bv, la società olandese della dinastia che tiene le fila della holding Exor, è in atto una modifica degli equilibri azionari e un rafforzamento nel capitale di John Elkann e dei cugini Andrea Agnelli e Alessandro Nasi. Alla fine del 2021, viene inoltre calcolato, in virtù del voto multiplo la famiglia passerà dall’attuale 53% all’80% di Exor, casa madre di Fca, Ferrari, Cnh, Juventus, fra le altre.

Giornata fitta di trimestrali e semestrali con i seguenti cda in agenda per l’approvazione dei conti: B&C Speakers, Banca Finnat, Bialetti Industries, Cattolica Assicurazioni (conference domani alle ore 10), Cembre, El.En, Equita, Giglio Group, I Grandi Viaggi, Isagro, La Doria, LVenture, Piovan, Saes Getters, Sit, Sol, Tamburi, Zucchi .

Bper aumento di capitale 30-09-2020 — 09:59

Bper, aumento di capitale da oltre 800 milioni

Il prezzo di 90 centesimi incorpora uno sconto sul Terp del 31% circa. Schierato un ampio consorzio di garanzia

continua la lettura