Dom 27 Settembre 2020 — 17:49

Borsa italiana oggi: Banco Bpm, Ubi, Leonardo



L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità

Borsa italiana oggi

L’apertura delle Borse europee è attesa oggi sopra la parità, all’indomani di una seduta positiva che ha visto Piazza Affari chiudere in cauto rialzo (Ftse Mib +0,50% a 17.245 punti). Sulla Borsa italiana continua la carrellata di trimestrali, con indicazioni tuttavia ancora incerte sul potenziale impatto dell’emergenza coronavirus.

Oggi Londra chiusa per festività. Sul fronte macro, si attendono i dati sull’occupazione Usa di aprile che dovrebbero evidenziare una perdita di posti di lavoro storica (consensus -21 milioni) con un tasso di disoccupazione stimato al 16%.

A Tokyo intanto il Nikkei ha chiuso con un +2,56% a 20,179 punti.

Sul forex, l’euro/dollaro è in ulteriore ripresa a 1,0840 contro il dollaro; il petrolio guadagna terreno con il Brent a 30 dollari e il Wti a 24 dollari al barile.

Wall Street ha chiuso ieri sera positiva: Dow Jones +0,89% a 23.875 punti, S&P 500 +1,15% a 2.881 punti, Nasdaq +1,41% a 8.979 punti.

Borsa italiana oggi: le azioni in primo piano

Sulla Borsa di Milano da seguire Banco Bpm dopo i conti del primo trimestre 2020 chiuso con un utile netto di 152 milioni (-2,4%), dato che include 70 milioni di nuove rettifiche su crediti performing per il Covid-19, su ricavi operativi per 1,16 miliardi (+8,8%). I numeri sono migliori delle attese. Da segnalare che il ceo Castagna ha dato appuntamento “nel giro di un mese” per un eventuale revisione del piano industriale alla luce degli impatti del Covid, mentre ha chiuso nuovamente a possibili fusioni, affermando che “stiamo facendo del nostro meglio per gestire la banca in base alle nostre strategie su base stand alone”.

Leonardo ha iniziato l’anno di slancio sul fronte degli ordini (+36% a 3,4 miliardi e un portafoglio ordini a 37 miliardi con una copertura pari a circa 2,5 anni) ma registra una perdita trimestrale di 59 milioni su ricavi per 2,6 miliardi (-5%), Ebita a 41 milioni (-75%). Sospesa la guidance 2020 in attesa di maggiore chiarezza sull’impatto del coronavirus.

Tornando alle banche, oggi saranno svelati i conti del primo trimestre di Ubi Banca, con una conference in programma alle ore 15. Il consensus degli analisti raccolto dalla stessa Ubi prevede un utile di 56 milioni su ricavi per 848 milioni.

Intanto il Credito Emiliano (Credem) ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un utile netto consolidato in calo del 9,4% a 40,7 milioni di euro, su un margine di intermediazione a 298,3 milioni di euro (+3,8%) trainato dalle commissioni (+13,2%). Dal punto di vista della solidità il Cet1 di gruppo ha raggiunto il 14,8% con un Cet1 di vigilanza al 13,3%, contro il 7,56% minimo indicato dalla Bce.

Nel lusso, Brunello Cucinelli ha chiuso il primo trimestre 2020 con ricavi netti a 156,7 milioni di euro, in calo del 2,3% a cambi correnti (-2,9% a cambi costanti) rispetto al primo trimestre 2019.

Fra le diverse altre trimestrali su Borsa italiana oggi, sono attesi oggi anche i conti di Buzzi Unicem (conference ore 14) e Piaggio.

Da segnalare che Fitch, dopo il taglio del rating dell’Italia e come già deciso per Generali, è intervenuta riducendo il rating di Unipol a BBB- da BBB, mentre l’Insurer Financial Strength Rating (IFSR) di UnipolSai Assicurazioni è passato a BBB da BBB+. Tutte le emissioni del gruppo Unipol vedono il proprio rating abbassato di 1 notch. L’outlook passa da negativo a stabile.

banco bpm credit agricole 25-09-2020 — 11:43

Banco Bpm, spunta la pista Crédit Agricole

Il titolo prosegue la sua corsa nonostante le smentite dei francesi. L’istituto resta comunque il possibile obiettivo di una prossima operazione di fusione bancaria

continua la lettura